Guide

Recuperare dal backup di iTunes solo alcuni file del proprio iPhone

iPhone Backup ExtractorEffettuare il backup con iTunes del proprio iPhone, è diventata ormai una pratica semplice, che viene utilizzata per mettere in sicurezza i propri dati. Basta collegare lo smartphone al Mac o al PC, aprire iTunes, cliccare su Backup ed ecco fatto. I nostri dati sono al sicuro sul computer, pronti ad essere ripristinati quando occorrono. Ma cerchiamo di capire come avviene un backup con iTunes, e quali rischi si corrono. Ogni volta che si va a sincronizzare l’iPhone, non viene generato un nuovo file di backup, ma i dati della nuova sincronizzazione vengono sovrapposti a quelli precedenti.

Questo metodo può essere causa di perdita di dati, nel caso in cui, sul dispositivo si sono persi accidentalmente alcuni file. Quando andate a fare la nuova sincronizzazione, verrà sovrapposto il nuovo file di backup con quei dati mancanti. Inoltre, con iTunes esiste un altro inconveniente, il file di backup non ha un’estensione leggibile, ed Apple non ci consente di estrarre singoli dati. Ad esempio, quando facciamo la sincronizzazione dell’iPhone, salviamo tutti i dati presenti quali calendario, contatti, SMS, foto, video, messaggi, note, informazioni sulla posizione, dati delle applicazioni in uso e molto altro.

Se a noi serve estrarre solo i dati dei contatti, questo nativamente da iTunes non è possibile, a meno che non si estrae l’intero pacchetto di backup. Ecco perché abbiamo bisogno di un programma che ci consenta di gestire e recuperare ogni singolo file dalla cartella del backup di iTunes. Il software di cui vi voglio parlare è iPhone Backup Extractor, che svolge il lavoro di convertire i pacchetti di backup dei contatti nel formato CSV, Vcard o iCal, per poterli aprire facilmente con Excel, Outlook o Webmail.

Inoltre, converte i dati di localizzazione in un file KML, da poterli utilizzare con Google Earth. iPhone Backup Extractor è un’applicazione gratuita, realizzata per poter funzionare su Windows (XP, Vista, 7 e 8), Mac OS X e Linux, con iPhone, iPod Touch e iPad.

Con iPhone Backup Extractor è possibile recuperare i contatti, le foto, le cronologie delle chiamate, SMS, MMS e messaggi di testo, video, segreteria telefonica, voci di calendario, note, file app, giochi salvati, le informazioni di debug e di dati che diversamente sarebbero inaccessibili. L’utilizzo semplice e veloce ed ha una procedura talmente immediata che chiunque è in grado di eseguirla. Innanzitutto lo si deve scaricato gratuitamente dal sito web del produttore, installarlo sul vostro Mac o PC e quando viene aperto, in automatico fa un’analisi del computer per cercare i file di backup di iTunes.

A questo punto, dopo aver trovato le cartelle, bisogna selezionare quelle contenenti i vostri backup di iTunes ed il software visualizzerà l’elenco di tutti i file. Ora basta selezionare solo quelli che vogliamo aprire e li convertiamo nel formato che preferiamo. Così avremo dei file leggibili e compatibili col programma che desideriamo. Da chiarire che il software va a cercare in automatico le cartelle dove iTunes li posiziona di default e, se avete cambiato la posizione o rinominata, dovete cercare la cartella manualmente e selezionarla per consentire ad iPhone Backup Extractor di estrarre i file.

3 comments
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti