Xbox One

Rise of the Tomb Raider sarà un’esclusiva Xbox

Rise of the Tomb Raider è stato per molti addetti ai lavori una delle migliori sorprese dell’E3 di quest’anno. Il primo gioco del franchise riavviato da Crystal Dynamics, intitolato semplicemente Tomb Raider, è stato fantastico, e i giocatori sono entusiasti di attendersi nuove avventure di Lara Croft. Ma se speravate di viverle su PlayStation 4, ci sono delle brutte notizie.

Durante la sua conferenza stampa Gamescom in Germania, Microsoft ha fatto l’annuncio bomba che Rise of the Tomb Raider sarebbe in esclusiva per Xbox. Vuol dire che il sequel attesissimo arriverà mai alla PS4? E’difficile da dire, ma vere esclusive di terze parti sono piuttosto rare in questi tempi. Ci potrebbe volere un po’ più di tempo (un anno o più, potenzialmente), ma c’è ancora speranza per i fan di Sony. Perl se volete giocare al gioco il giorno del lancio, dovrete spendere i soldi per una Xbox One (se non l’avete già fatto).

Non è proprio una mossa studiata per i fan dato che può limitare gravemente il numero di giocatori che possono godere del gioco (soprattutto considerando che la PS4 sta attualmente vendendo più di Xbox One), ma come decisione di business puro è una mossa intelligente da parte di Microsoft. Costringere le persone a comprare la loro console per giocare grandi giochi è una tattica che ha funzionato bene in passato.

Crystal Dynamics ha scritto su Tumblr quasi subito dopo l’annuncio per spiegare il loro ragionamento, dicendo: “I nostri amici di Microsoft hanno sempre visto un enorme potenziale in Tomb Raider e hanno creduto nella nostra visione fin dalla nostra prima volta all’E3 2011. Sappiamo che staranno dietro a questo gioco dandoci più sostegno di quanto mai ci abbiano dato in passato, e crediamo che questo sarà un passo importante per far diventare il marchio Tomb Raider uno dei più grandi nella storia dei videogames, con l’aiuto, la fede e il sostegno di un partner importante come Microsoft. ”

In altre parole, “Abbiamo apprezzato molto l’idea del denaro che Microsoft ci ha offerto per rendere questo gioco un’esclusiva Xbox One”.

A dirla tutta, l’ultimo gioco di Tomb Raider è stato lento a prendere piede e inizialmente non ha soddisfatto le aspettative di vendita (in seguito le superò, ma i primi giorni erano incerte). Al momento, la Xbox One e la PS4 hanno solo una frazione del pubblico che i loro predecessori avevano, dunque superare le vendite dell’ultimo episodio sarebbe stato quasi impossibile (a meno che non ci sia una versione per Xbox 360 e PS3, ma non l’hanno annunciata). Per recuperare una parte dei costi di sviluppo di questo sequel ha dunque senso collaborare con uno dei principali produttori di hardware, e sembra che Microsoft sia pronta con il suo portafoglio.

Crystal Dynamic si è rivolta ai fan di PlayStation specificamente, dicendo: “Questo non significa che stiamo camminando lontano dai nostri fan che giocano solo su PlayStation o su PC. Questi sono grandi sistemi, con grandi partner e comunità incredibili. Abbiamo Lara Croft and the Temple of Osiris in uscita su queste piattaforme a dicembre, e Tomb Raider: The Definitive Edition è disponibile su PS4”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti