SamsungSmartphone cinesi

Samsung e Oppo denunciati: troppi bloatware preinstallati

La Commissione per la protezione dei diritti dei consumatori di Shanghai ha annunciato di aver intrapreso un’azione legale contro i produttori come Samsung e Oppo nei confronti della loro pratica di pre-installare le applicazioni sui loro smartphone, i famigerati bloatware.

In uno studio condotto su 20 smartphone, la commissione ha rilevato che molti di quelli che sono stati venduti con applicazioni già installate, non prevedevano la possibilità di rimuoverne diverse. Lo studio ha inoltre affermato che alcuni telefoni ‘rubano’ dati cellulare, secondo quanto affermato dallo Shanghai Daily.

samsung-oppo-denuncia-cina-informatblog

La commissione ha detto che due dei modelli incriminati erano un Samsung SM-N9008S (Samsung Galaxy Note 3), che aveva 44 app installate prima dell’acquisto e il modello X9007 di Oppo (Oppo Find 7A), che aveva ben 71 di tali bloatware.

Nessuna delle società ha informato l’acquirente della presenza delle applicazioni che violano i diritti dei consumatori. Le applicazioni pre-installate sul dispositivo Samsung includevano un dizionario elettronico e un programma di shopping online, mentre il dispositivo Oppo esce nei negozi con vari bloatware consistenti in giochi e altri programmi preinstallati.

La querela da parte della Commissione è in attesa di un verdetto della corte, che richiederebbe ai produttori di smartphone di indicare chiaramente sulla confezione del prodotto quali app sono state installate, e dare ai consumatori le istruzioni su come rimuovere i bloatware indesiderati.

Samsung e Oppo hanno 15 giorni dalla data della denuncia per mettere su una difesa, dopodichè il giudice probabilmente annuncerà la sentenza. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti