SamsungSmartphone

Samsung Galaxy Folder 2: ecco il nuovo smartphone a conchiglia di Samsung

Samsung Galaxy Folder 2 è stato finalmente ufficializzato, di fatto dopo qualche settimana che ne abbiamo visto rumors e immagini trapelate ecco che finalmente arriva, si tratta di un Android ma con design a conchiglia e una scheda tecnica interessante, è il primo smartphone a conchiglia con una scheda tecnica nella media e non base di gamma come quello che ha lanciato LG.

Samsung Galaxy Folder 2

Questo dispositivo come notiamo ha un design retrò, ma per adesso ancora non si hanno delle informazioni riguardo il lancio europeo; ricordiamo che il precedente smartphone sempre su questa base di smartphone non ha visto la luce all’interno del nostro mercato, sicuramente è uno smartphone fuori mercato ma qualcuno che lo compra sempre ci sarà.

Samsung Galaxy Folder 2: ecco la sua scheda tecnica

Samsung Galaxy Folder 2 come abbiamo anticipato prima ha una scheda tecnica da medio-base di gamma, al suo interno di fatto troviamo un processore Snapdragon 425, coadiuvato da 2GB di memoria RAM e 16GB di memoria interna con la possibilità di espanderla tramite MicroSD. Il comparto multimediale non è niente di che, di fatto la fotocamera principale è un sensore da 8 megapixel con Flash LED e autofocus, la secondaria invece è da 5 megapixel.

Lo schermo invece è un pannello da 3.8 pollici con una risoluzione di 800 x 480 pixel.

Insomma, uno smartphone che sembrerebbe nuovo, ma in effetti è davvero molto retrò; la scheda tecnica non è che sia proprio allettante, quindi magari anche a quelle donne che lo vorrebbero per sfruttarlo non sarebbe il massimo data la scarsa batteria, da soli 1950 mAh di sicuro non è che possa assicurare un autonomia degna di nota e questo è un fattore sulla quale bisogna tenerne conto.

Per adesso non si hanno informazioni per il prezzo neanche per il mercato cinese, dove fra l’altro verrà lanciato almeno inizialmente.

Voi invece che cosa ne pensate di questo smartphone con questo design retrò ma con al loro interno un sistema operativo odierno insieme ad un hardware di rispetto?

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti