Caricamento in corso...
Samsung

Samsung, troppa richiesta per il Galaxy Note 7, a rischio le scorte

Una domanda più alta del previsto per il nuovo Samsung Galaxy Note 7 sta causando carenze di magazzino in tutto il mondo. La notizia arriva da Samsung, e suggerisce forti vendite iniziali per il nuovo smartphone di fascia alta dell’azienda coreana.

Anche se la domanda robusta potrebbe contribuire a fornire un altro trimestre molto solido dal punto di vista degli utili, Samsung rischia anche di rinunciare a un alto potenziale di vendita se non riuscirà ad aumentare rapidamente la fornitura. I suoi rivali come Apple sono pronti a lanciare nuovi telefoni che potrebbero attirare i clienti lontano da Samsung se questa carenza persistesse.

“Dato che i risultati del preordine per il Galaxy Note 7 hanno superato di gran lunga le nostre stime, la sua data di uscita in alcuni mercati è stata rimandata”, ha detto Samsung a Reuters in una dichiarazione senza far capire le zone del mondo in cui potranno verificarsi ritardi nell’uscita.

samsung galaxy note 7 vendite informatblog

I problemi di produzione per il display curvo per il Galaxy S6 Edge dell’anno scorso hanno portato a vendite deludenti, e alcuni investitori temono una ripetizione se Samsung non riuscirà a muoversi rapidamente per soddisfare le richieste del Galaxy Note 7.

Le azioni Samsung sono scese del 2% dopo la notizia, dopo aver toccato un livello record martedì scorso, mentre l’intera borsa è scesa dello 0,3%.

Samsung ha detto di essere al lavoro per incrementare la produzione nelle fabbriche (segrete) dove vengono creati i Galaxy Note 7, per soddisfare la forte domanda “il più presto possibile”, ma non ha fornito ulteriori dettagli.

Una persona vicina ai fatti ha detto a Reuters che non c’è alcun problema di produzione per gli schermi curvi utilizzati sul Galaxy Note 7 e che la carenza non sarebbe un problema a lungo termine.

“Il telefono sta avendo più successo di quanto Samsung non abbia previsto, dunque deve soltanto produrne di più”, ha detto l’analista di Nomura CW Chung, affermando che la situazione non è un grande rischio, dato che Samsung realizza in casa parti fondamentali quali display e processori.

Samsung potrebbe vendere fino a 15 milioni di Galaxy Note 7 di quest’anno, ha detto Chung, a fronte di una stima di 9 milioni di Galaxy Note 5 telefoni venduti lo scorso anno.

Samsung spera di mantenere le vendite gli utili nel secondo semestre del 2016. Alcuni analisti hanno alzato le previsioni di profitto per Samsung dopo che il telefono ha ricevuto recensioni favorevoli.

“Potrebbe essere un problema temporaneo, ma Samsung non ha quasi mai avuto incidenti di produzione prolungati”, ha detto Kim Hyun-Su di IBK Asset Management. “Il problema è vendere bene, quindi non credo che ci sia bisogno di preoccuparsi troppo”. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Loading...
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti