Altri accessori

Samsung propone nuove memorie ed SSD per il mercato server

Samsung con un comunicato stampa propone per il mercato server nuove memorie e SSD improntati ad una filosofia basata sul risparmio energetico.

Generalmente, in campo informatico, il porre attenzione sul lato “green”, non è cosa nuova: per fare esempi, non è raro trovare versioni a basso consumo di CPU o di hard disk.

Le soluzioni di Samsung sono dedicate al mercato datacenter per il mondo cloud e big-data, infrastrutture con popolarità crescente vista la diffusione del mobile computing.

samsung-ddr4

Si parte dalle memorie RAM Green DDR4, con una velocità di trasferimento pari a 2133 MB/s, un incremento del 15% rispetto alle memorie DDR3 a 1866 MHz, tutto con una riduzione del consumo energetico pari al 24%.

Questo perchè le memorie DDR4 lavorano a voltaggi inferiori a quelli a cui lavorano le DDR3: 1,02-1,2V rispetto ai 1,2V-1,35V-1,5V delle DDR3. Un voltaggio minore va ad impattare positivamente sul consumo energetico e di conseguenza anche sul calore dissipato.

Samsung inoltre sta lavorando a soluzioni DDR4 di prossima generazione che permetterebbero una velocità di trasferimento pari a 3200 MB/s: 1,5 volte più veloci rispetto alle attuali DDR4 enterprise.

Le memorie Green DDR4 sono realizzate con un processo produttivo a 20 nm.

Samsung-SSD-PCIe-650x380

È stata presentata anche la linea Green PCIe, una linea di SSD che lavora su bus PCI Express, in luogo dei classici SATA, SAS o Fibre Channel.

A detta di Samsung, questi SSD sono in grado di offrire un transfer rate pari a 4 GB/s e sono in grado di ridurre del 67% la latenza del trasferimento dati.

Queste migliorie prestazionali, sempre a detta di Samsung, possono accrescere di 2,6 volte l’ efficienza energetica rispetto ai prodotti precedenti.

È pianificata anche l’ introduzione in un secondo momento di SSD di nuova generazione basati su memorie con tecnologia 3D V-NAND e di un nuovo controller NAND proprietario.

Ma quanti vantaggi potrebbero esserci ad usare queste nuove soluzioni al fine di risparmiare energia?

Secondo le valutazioni di Samsung, se tutti i server adottassero questi due prodotti, sarebbe possibile ottenere un risparmio di 45 TW/h, un quantitativo sufficiente per utilizzare quotidianamente uno smartphone per due anni e per sei miliardi di persone, o alla piantumazione di 800 milioni di alberi in due anni.

Via

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti