Samsung

Samsung, duro colpo alla reputazione dopo un sondaggio USA

L’anno scorso è stato duro per tutti. Per Samsung specialmente, visto che il suo Galaxy Note 7 ha avuto vita breve e due richiami separati. Nel frattempo, le sue lavatrici sono state coinvolte in una follia analoga, e come se non bastasse i suoi dirigenti sono al centro di uno scandalo governativo in Corea del Sud.

Ma con la sorpresa di molti, Samsung sembrava uscire da tutto questo caos per lo più indenne – finanziariamente, almeno. Grazie a un business robusto, Samsung ha sfidato le aspettative, registrando i suoi più grandi guadagni negli ultimi tre anni. Ed è interessante notare che un sondaggio di Reuters pubblicato verso la fine del 2016, implicava che la reputazione della società non aveva subito un colpo troppo grande negli Stati Uniti.

Samsung galaxy note 7

Ma i nuovi dati forniti dalla società di ricerche Harris Poll sembrano rivalutare questo aspetto: pare infatti che Samsung abbia subito un colpo importante nella sua reputazione (l’indice è il Reputation Quotient Ratings), visto che il creatore del Galaxy ha perso l’incredibile cifra di 42 posti rispetto allo scorso anno, dal numero 7 al molto più triste numero 49, appena prima della United States Postal Service, il servizio postale statunitense. Amazon, Apple e Google, in confronto, si sono classificati rispettivamente nelle posizioni 1, 5 e 8.

Il sondaggio di Harris Poll è stato condotto tra la fine di novembre e la metà di dicembre 2016, interrogando 30.000 statunitensi adulti su responsabilità sociale, visione, leadership, performance finanziaria, ambiente di lavoro, prodotti e servizi, e richiamo emotivo delle varie aziende.

Dal momento che il sondaggio è stato condotto alla fine dello scorso anno, Samsung ha preso alcune contromisure per affrontare le preoccupazioni relative alla sicurezza dei suoi prodotti e alla gestione della crisi del Galaxy Note 7, scusandosi “profondamente” per la debacle ed evidenziando i punti che metterà in pratica per evitare che tali problemi si ripetano nel futuro.(Fonte)

Rispondi

Le guide più interessanti