Mercati emergentiSamsung

Samsung Z1, lanciato il primo smartphone Tizen in India

Fino a qualche mese fa si pensava che il Samsung Z, il nuovo smartphone di Samsung alimentato dal sistema operativo Tizen, fosse naufragato. Niente di più sbagliato: l’azienda coreana ha sorpreso tutti lanciando il telefono in India mercoledì, mettendo in mostra un processore dual-core da 1.2GHz, una fotocamera posteriore da 3.1 megapixel e una batteria da 1,500mAh. Il Samsung Z1 assomiglia a molti altri smartphone entry-level già presenti sul mercato, ma ciò che lo differenzia è che è il primo smartphone caratterizzato da Tizen, il sistema operativo di Samsung.

Originariamente lanciato quasi due anni fa come alternativa alla morsa con cui Android e iOS stavano stringendo il settore smartphone, la dura strada di Tizen sul mercato sottolinea le difficoltà di creazione di una nuova piattaforma mobile.

samsung-z-tizen-informatblog

Samsung e Intel hanno guidato lo sviluppo di Tizen, e la giapponese NTT Docomo si è impegnata ad utilizzare il sistema operativo su smartphone di fascia alta. Il sistema operativo, che è open-source ma ha elementi Android che in licenza da Google, ha promesso agli operatori di telefonia mobile la possibilità di abbracciare un sistema operativo aperto personalizzabile per meglio servire direttamente i loro abbonati.

Samsung inizialmente aveva previsto di lanciare uno smartphone Tizen di fascia alta entro settembre 2013, ma ha ripetutamente ritardato il rilascio di diversi mesi. Lo sviluppo ha dovuto affrontare alcuni problemi e Samsung è stata messa in difficoltà varie volte: a un certo punto le voci di corridoio riportavano molti dubbi sul fatto che l’azienda avrebbe veramente mai rilasciato tale sistema operativo.

Ma il gigante sudcoreano ha cambiato la sua strategia di mercato, rinunciando agli smartphone di fascia alta in favore di mercati a basso costo. Samsung ha dovuto ridimensionare le sue ambizioni per gli smartphone Tizen, ma il sistema operativo potrebbe ancora aiutare Samsung a difendersi contro la concorrenza dei produttori di smartphone cinesi e indiani. Il Samsung Z1 sfoggia un prezzo di circa 80 euro, dando filo da torcere ai telefoni del programma Android One di Google.

Divisione mobile di Samsung, che rappresenta i due terzi delle entrate della società, è stata colpita duramente dalla saturazione del mercato di fascia alta e la pressione intensificata sulla fascia bassa dai produttori a basso costo cinesi (come Xiaomi) e indiani (come Micromax), che offrono dispositivi a basso costo con caratteristiche di fascia alta nei loro mercati locali. I profitti nelle divisioni IT & comunicazione mobile di Samsung sono calati del 74% nel terzo trimestre del 2014 rispetto all’anno precedente.

Samsung sta cercando di posizionare il suo Z1 tanto come dispositivo di intrattenimento quanto un dispositivo di comunicazione. “Il mercato degli smartphone in India è in rapida evoluzione, molti consumatori utilizzano il loro dispositivo per contenuti video, programmi televisivi e videogiochi, così come una vasta gamma di applicazioni”, ha detto Hyun Chil Hong, CEO di Samsung Electronics India. “Abbiamo personalizzato il Samsung Z1 per rispondere a queste esigenze specifiche di intrattenimento dei consumatori indiani per un’esperienza mobile personale e affidabile”.

Inoltre, i proprietari del Samsung Z1 avranno accesso a più di 270.000 canzoni in streaming o scaricabili, così come più di 80 canali TV in diretta attraverso il negozio di musica online Club Samsung. Un pacchetto di intrattenimento gratuito chiamato “Joy Box” darà agli utenti del Samsung Z1 l’accesso a musica, film e programmi televisivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti