iOS

Scoperto un bug per iOS 7 che bypassa la schermata di blocco

Ebbene si, c’è ancora un altro bug che bypassa il la schermata di blocco su iOS 7, scoperto pochi giorni dopo che iOS 8 è stato svelato. Inoltre con questo bypass si può ottenere l’accesso ad una app in 5 secondi, ma fortunatamente può essere attivato soltanto in presenza di determinate condizioni.

In primo luogo, è necessario avere una chiamata persa nel centro notifiche. In secondo luogo, è necessario avere l’accesso al Centro di controllo attivato dalla schermata di blocco, che alcuni che hanno sperimentato i primi bypass su iOS 7 lo scorso anno potrebbero aver disabilitato. Se questi due requisiti sono presenti il processo è abbastanza semplice. Una volta nella schermata di blocco, è sufficiente richiamare il Centro di controllo, attivare la modalità aereo, selezionare il Centro di notifica, e toccare la notifica della chiamata persa. Ciò attiverà una finestra popup che attiverà anche l’ultima app che è stata utilizzata.

C’è un problema grosso che questo bug mette in luce, al di là dei presupposti per farlo apparire. Gli utenti che cercano questo tipo di lacuna nella sicurezza saranno in grado di accedere all’ultima applicazione che è stata utilizzata prima che il dispositivo venisse bloccato. Questo potrebbe non essere un grosso problema, ma a seconda di che app si tratta, potrebbe potenzialmente far trapelare dati personali o sensibili. Premendo il pulsante ID Touch, per fortuna, ritornerete alla schermata di blocco.

Questo bypass è divertente nella sua semplicità, nella sua meccanica contorta, e soprattutto nel fatto che è sfuggito agli occhi e alle dita dei team di Apple. Non è che questo sia il primo bypass del lockscreen direttamente collegato al Centro di Controllo. L’anno scorso, subito dopo che iOS 7 fu rilasciato, venne rilevato un bypass del lockscreen che sfruttava la capacità di evocare il centro di controllo dalla schermata di blocco. Questo problema venne subito risolto, quindi è un po’sorprendente vederne un altro venir fuori dopo tutto questo tempo.

Come prima, l’unica soluzione è quella di disabilitare l’accesso al centro di controllo dal lockscreen. L’ultima volta Apple fu veloce a rispondere al bypass, ma a quei tempi iOS 7 era ancora nuovo e aveva molto da dimostrare. Finora Apple è stata in silenzio, ma il bug è ancora abbastanza nuovo, quindi non li possiamo ancora criticare per questo. Fortunatamente, iOS 8 sembra immune a tale vulnerabilità, ma la prossima versione di iOS è ancora distante alcuni mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti