Google PlusInternet

Google vuole separare il servizio di foto da Google Plus

Google sta progettando di dare al suo servizio di foto più autonomia dal suo social network Google+, in quanto l’azienda cerca per attirare più utenti. La mossa consentirebbe al servizio di foto di essere più indipendente ed essere accessibile per i consumatori che non sono parte di Google, potenzialmente per stimolare una maggiore crescita, ha detto una fonte che ha chiesto di rimanere anonima dato che i piani non sono ancora pubblici. Il servizio, chiamato Google+ Foto, funzionerebbe ancora con gli utenti del social network e potrà subire un processo di rebranding come parte dell’operazione ha detto la fonte.

Il più grande motore di ricerca al mondo, alle prese con la concorrenza di Facebook, Twitter e Yahoo!, sta scindendo i servizi da Google+ dopo aver trascorso gli ultimi anni a incoraggiare i visitatori a registrarsi sul suo social network. Google all’inizio di questa settimana ha abilitato la funzione di videoconferenza di Hangouts anche agli utenti che non sono membri di Google+.

Google+ si sta evolvendo dopo la partenza all’inizio di quest’anno di Vic Gundotra, che aveva guidato il progetto social ed ha cercato di focalizzarsi sull’aumento degli utenti. “Nel corso del nostro cammino siamo sempre alla ricerca di nuovi modi per attrarre la gente e far loro condividere foto, momenti e sorrisi”, ha detto Google in una dichiarazione via e-mail senza commentare eventuali piani di separazione del servizio di foto.

Crescita indipendente

La funzione per le foto di Google è stata una parte fondamentale dello sforzo di Gundotra per portare i navigatori del Web su Google+. Nel mese di ottobre, l’azienda ha introdotto nuove funzionalità per migliorare e modificare foto e video. Gundotra ha detto durante l’evento che Google stava “cercando di rivoluzionare il mondo della fotografia”.

Al momento, l’azienda ha detto che aveva più di 500 milioni di utenti sul suo social network che più di 1,5 miliardi di foto vengono caricate su Google+ ogni settimana. Facebook continua a guidare il mercato social con oltre 1 miliardo di iscritti.

Il servizio di foto di Google+ ha varie funzioni, tra cui l’archiviazione e la condivisione di immagini accessibili ogni volta che qualcuno è collegato a Internet. Inoltre esegue automaticamente il backup delle foto e fornisce strumenti per i miglioramenti o gli effetti delle immagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti