Apple

Sindaco di Cupertino furioso con Apple: “abusano di noi”

Apple sta costruendo un nuovo campus da 5 miliardi di dollari a Cupertino, in California, ed è il più grande datore di lavoro in città. Quindi ci si aspetta che il sindaco della città Barry Chang abbia uno stretto rapporto con la società.

Ma i due si parlano a malapena, secondo un rapporto del Guardian. Infatti, quando Chang decise di fare una visita improvvisata al campus di Apple mentre era un membro del consiglio comunale prima di diventare sindaco, la sicurezza lo accompagnò fuori. “Hanno detto, ‘Non si può entrare, non sei invitato'”, ha detto Chang al Guardian.

Ma il consiglio comunale sta con Apple, perché, come ha detto Chang, “l’azienda parla con loro, e loro non voteranno contro”. Chang collega la riluttanza dell’azienda a lavorare con lui alle tasse: egli vuole che Apple paghi di più, sostenendo un progetto di legge per imporre 100 milioni di dollari ad Apple per migliorare le infrastrutture.

sindaco-cupertino-apple-informatblog

Secondo le più recenti statistiche, Apple ha pagato 9,2 milioni di dollari in tasse a Cupertino dal 2012 al 2013. Nel corso dell’anno fiscale 2012, l’azienda ha realizzato 156.500.000.000 dollari di fatturato. La città fa pagare all’azienda una tassa annuale sulle vendite business-to-business dal 1997, quando Apple era sull’orlo del collasso.

“Nel frattempo, Apple non è disposta a pagare un centesimo. Stanno facendo profitto, e dovrebbero condividerlo con la nostra città, ma non lo faranno. Stanno abusando di noi”, ha detto Chang al The Guardian. Ma la decisione di Chang di parlare è l’ultimo segno che i residenti nella Silicon Valley, in cui l’azienda è in rapida espansione, vogliono che il gigante tecnologico sia un vicino di casa migliore.

Non c’è dubbio che la notevole impronta della società sui dipendenti solleciti le infrastrutture della contea di Santa Clara. Il traffico intorno al progetto di costruzione di Apple, l’astronave gigante, può diventare terribile a volte, e Cupertino ha una pagina web continuamente aggiornata dove riporta i dettagli sulle chiusure stradali e il traffico per quel progetto in particolare.

Il progetto nascente e segreto di Apple sulle auto fa sì che i vicini si lamentino dei forti rumori nella vicina Sunnyvale. La propensione dell’azienda alla segretezza può anche essere in contrasto con le politiche del governo che enfatizzano la trasparenza. Il deputato della California Evan Low, che rappresenta Cupertino e le città circostanti, ha organizzato un colloquio con Apple il mese scorso per discutere di “questioni chiave”. Un rappresentante di Evan Low ha detto che l’azienda ha imposto di non nominare i dipendenti con cui si sono incontrati.

Il campus Apple da 5 miliardi di dollari dovrebbe essere completato entro la fine dell’anno, e i dipendenti della società lavoreranno lì dall’anno prossimo. Quando Steve Jobs, allora CEO dell’azienda, rivelò il progetto nel 2011, un membro del consiglio comunale fece pressione su Jobs relativamente a quali benefici il progetto di Apple avrebbe potuto portare alla comunità, come ad esempio la rete Wi-Fi gratuita pubblica che Google ha fornito nei pressi di alcune delle sue sedi.

Jobs minacciò di spostare il progetto nella vicina Mountain View. “Sono un sempliciotto. Ho sempre avuto questa visione che noi paghiamo le tasse, e la città dovrebbe fare queste cose”, ha detto Jobs. “Credo che abbiamo portato molto di più a Cupertino di una connessione Wi-Fi.” (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti