Gossip e frivolezzeTwitter

Singapore Airlines si scusa per i suoi messaggi su Facebook e Twitter dopo il disastro dell’aereo malese MH17

Dopo aver subito una batosta sui social media per le sue dichiarazioni ritenute “insensibili” dopo l’abbattimento del volo MH17, la Singapore Airlines ha emesso una dichiarazione di pubbliche scuse lo scorso Sabato e ha espresso solidarietà alle famiglie colpite dalla tragedia aerea.

Ore dopo che il jet di linea della Malaysia Airlines è stato abbattuto nella parte orientale dell’Ucraina Giovedi scorso uccidendo 298 persone, gli aggiornamenti della compagnia aerea di Singapore su Facebook e Twitter hanno ribadito il fatto che i suoi voli non utilizzavano lo spazio aereo ucraino. Questo ha innescato un diluvio di reazioni rabbiose, con molti utenti che hanno trattato a male parole la compagnia aerea per non aver offerto le condoglianze alle famiglie delle vittime e per il montaggio di quello che alcuni hanno percepito come una trovata pubblicitaria durante una crisi che sta coinvolgendo la compagnia di bandiera del suo paese confinante, la Malesia per l’appunto.

singapore-airlines-tweet-informatblog-1

“Fareste meglio ad essere più premurosi, diplomatici e di scrivere stati più sensibili per non perdere clienti,” ha detto in un post Edwin Lim sulla pagina Facebook di Singapore Airlines. “Il vostro status è molto, molto inadeguato e deludente.” Singapore Airlines, il marchio più noto di Singapore, in seguito ha anche chiarito che i suoi voli sono stati dirottati su percorsi alternativi che erano distanti dello spazio aereo ucraino dopo il bombardamento ai danni dell’aereo Malaysia Airlines MH17.

In una dichiarazione di questo Sabato, un portavoce della compagnia aerea ha detto, “Siamo consapevoli che il nostro aggiornamento di stato di Facebook e Twitter venerdì mattina potrebbe essere stato frainteso e percepito come insensibile per alcuni utenti”. Nella sua dichiarazione ha comunque aggiunto di aver ricevuto molte richieste da parte di clienti che cercano informazioni sui percorsi per i loro prossimi voli.

singapore-airlines-tweet-informatblog-2

“Riconosciamo che l’informazione sarebbe potuto essere più comunicativa e ci scusiamo sinceramente se ha offeso i nostri clienti e di chiunque altro nella comunità online.” Secondo Flightradar24, un noto sito di monitoraggio aerei, 66 altri vettori hanno volato centinaia di volte nella zona dove l’aereo Malaysia Airlines MH17 è stato abbattuto la scorsa settimana.

Il servizio di flight-tracking ha anche pubblicato un’immagine che mostra un volo Singapore Airlines (in partenza da Copenhagen con destinazione Singapore) era a circa 25 chilometri dall’MH17 quando il velivolo della compagnia di bandiera malese è stato abbattuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti