SkypeSoftware

Skype Translator – Una nuova era nella comunicazione online

Skype ha ristretto la barriera linguistica per la comunicazione on-line. Con il nuovo strumento Translator dalla società, gli utenti possono adesso avere una traduzione istantanea comunicando con qualcuno da un paese straniero. Ora, questo non vuol dire che il traduttore è perfetto, ma riduce il gap rendendo l’esperienza ancor più vicina alla comunicazione libera e normale tra le persone dall’Italia per esempio, e le persone provenienti dall’Argentina che parlano spagnolo.

Il Beta Test

Microsoft ha testato Skype Translator in due scuole elementari, una a Città del Messico e l’altra a Tacoma nello stato di Washington. La società ha chiesto a una classe di parlare spagnolo, mentre l’altra parlava inglese. I bambini sono stati invitati a giocare una partita di Mystery Skype, dove venivano poste domande tra aule e provavano a individuare dove fosse la loro scuola.

skype-translator-informatblog

Lingue disponibili

All’inizio, Skype Translator funzionerà con solo inglese e spagnolo, che comunque sono due delle lingue più diffuse nel mondo. Tuttavia, Microsoft prevede di aggiungere fino a 40 lingue per la comunicazione istantanea. Al momento, Skype ha 300 milioni di utenti mensili, per un totale di 2 miliardi di minuti di conversazione ogni giorno.

Come funziona il traduttore?

Il traduttore traduce la comunicazione video in diretta tra due partecipanti. Entrambi possono parlare nella loro lingua madre, a condizione che la lingua sia supportata dalla funzione. Tuttavia, ci sono alcuni trucchi e suggerimenti per far funzionare senza problemi il traduttore. Per cominciare, i partecipanti devono parlare lentamente. Il traduttore ha bisogno di tempo per elaborare le parole e le frasi parlate. Lo strumento è piuttosto veloce, e il riconoscimento vocale è eccellente. Tuttavia, se accelerate il discorso, l’accuratezza della traduzione diminuirà.

Un altro suggerimento è quello di fare delle pause tra le frasi. Una volta finito di parlare, fate una rapida pausa, dando il tempo al traduttore di elaborare le vostre richieste, e quindi parlare di nuovo. Evitate anche l’uso di frasi come “ahh” e “ummm”.

Microsoft consiglia di utilizzare le cuffie con microfono che hanno portato ai migliori risultati possibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti