Altri produttori

Lo smartphone Ubuntu è reale, sarà in vendita la prossima settimana

La maggior parte delle persone che possiedono uno smartphone hanno un telefono con iOS, Android, o talvolta Windows Phone. Ci sarà presto una quarta opzione: Il BQ Aquaris E4.5 Ubuntu Edition uscirà martedì 10 febbraio, ed è il primo telefono a usare Ubuntu, in gran parte considerato come una delle migliori alternative a OS X e Windows sui computer desktop.

“Il lancio dei primi smartphone Ubuntu è una significativa pietra miliare”, ha detto Jane Silber, CEO di Canonical, l’azienda dietro Ubuntu, basato su Linux. “La nuova esperienza che forniamo agli utenti, nonché le opportunità di differenziazione per i produttori e gli operatori sono un cambiamento interessante e tanto necessario da ciò che è disponibile oggi. Siamo entusiasti che una stella nascente come BQ abbia colto questa opportunità e ci stia aiutando a rendere questa una realtà”.

ubuntu-smartphone-informatblog

Coloro che sono entusiasti di mettere le mani sul dispositivo potrebbero dover attendere un po’ più a lungo. Il telefono sarà venduto solo in Europa e verrà venduto attraverso una serie di vendite flash, il che significa che coloro che desiderano averne uno dovranno agire in fretta.

BQ è un produttore di smartphone relativamente piccolo con sede in Spagna, e l’Aquaris E4 è normalmente un telefono Android. La versione Ubuntu del telefono cellulare costerà solo 169,90 euro. I seguaci di @ubuntu o @bqreaders su Twitter saranno i primi a sapere quando il dispositivo sarà disponibile per l’acquisto.

Il prezzo del dispositivo sicuramente potrebbe sembrare basso, ma le specifiche corrispondono al prezzo. Il display da 4,5 pollici ha una risoluzione molto modesta di 540 x 960 pixel, con un processore da 1,3 GHz quad-core MediaTek. Non ha connettività LTE, e c’è un limite di 8 GB sulla memoria integrata. Il dispositivo, tuttavia, ha uno slot per schede microSD per l’archiviazione espandibile.

La specifica più impressionante del dispositivo è la fotocamera frontale da 5 megapixel, che non è impressionante ma è il punto culminante del dispositivo. Ha anche una fotocamera posteriore da 8 megapixel. Questo potrebbe non essere il dispositivo migliore sul mercato in relazione alle specifiche, ma non è proprio il punto del dispositivo. Il punto è il software.

Una delle caratteristiche software più interessanti è l’uso degli “scope“. Gli scope sono essenzialmente homepage dedicate a temi specifici, ad esempio invece di utilizzare una app di YouTube, lo scope video mostra video provenienti da fonti diverse in un’unica interfaccia utente.

Solo il tempo ci dirà se Ubuntu inizierà a decollare come una piattaforma mobile, o se il nuovo dispositivo sarà lanciato su scala più ampia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti