Smartwatch

Sondaggio: il 3% (o il 10%? O il 30%) comprerà Apple Watch

Dopo che Apple ha presentato il suo nuovo Apple Watch, numerosi sondaggi hanno sfoderato i loro termometri social ed hanno detto quanta è alta l’attesa per il nuovo dispositivo indossabile.

Uno studio Adobe effettuato lo scorso martedì è stato profondamente criticato per aver diffuso il dato che il 27% degli americani “molto probabilmente” acquisteranno un Apple Watch. Vivono tutti a Cupertino? Sono tutti nerd? Probabilmente il risultato era dovuto soltanto all’eccitazione post-lancio.

sondaggio-acquisto-apple-watch-informatblog

Il prossimo sondaggio che analizziamo è stato effettuato da Reuters. E’ durato cinque giorni ed ha tirato fuori dati un po’ meno rosei (e forse più realistici) di quanti potrebbero essere sedotti da un volto digitale di Topolino e dalla speranza che il loro orologio li calmi quando la pressione sanguigna diventa troppo alta.

Questo sondaggio riporta che il 69,6% sono o “per niente interessati” o “non molto interessati”. Per quanto riguarda coloro che sono “molto interessati“, la cifra si attesta al 9,7%. Una sfumatura di speranza è offerta da coloro che dicono di essere “un po’ interessati”. Alcuni, il 15,2%, dichiarano che il loro interesse è illuminato da una fioca lampadina.

Infine un sondaggio di Survata, una società di sondaggi piuttosto nota. Essa ha chiesto a 1.000 persone tra l’11 e il 12 marzo di rivelare la loro vera intenzione di acquisto di un Apple Watch.

Uno scoraggiante 3% ha dichiarato di essere “molto propenso all’acquisto” (E’ carino notare come ogni società di ricerca abbia le proprie frasi per descrivere la volontà di acquistare qualcosa). Un negativo 77% degli intervistati ha insistito che “difficilmente comprerà” un Apple Watch.

Che cosa dimostrano tutti questi sondaggi? Assolutamente niente. Anzi, qualcosa si: sembra che la gente non sappia ancora come questo nuovo dispositivo possa essere usato al polso, né quanto sia facile usarlo. Alcuni dei primi recensori hanno suggerito che non aveva la consueta semplicità di Apple. Forse hanno ragione perché il chiassoso e cacofonico Apple Store non è certo il posto migliore per provarlo.

La pubblicità, senza dubbio, rifletterà un senso di stile alla moda e un profondo spazio bianco. Ma lo stile e la semplicità sono spesso gemelli dizigoti. Quando le emozioni della prima mano cominceranno a interrogarsi sulla seconda mano, sarà lì che l’Apple Watch riuscirà veramente a entrare nei cuori delle persone (o meno).

Gli intervistati possono dire ciò che vogliono nei sondaggi. Ma se c’è una cosa che sappiamo di ogni essere umano sulla Terra, è che quello che dicono e quello che fanno sono al più lontani parenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti