Sony

Sony si arrende e abbandona Android e Xperia

Dando seguito a recenti voci sui suoi piani a medio e lungo raggio, Sony ha ribadito che si concentrerà sulle aree di attività che generano profitti e hanno un potenziale di crescita, riducendo il rischio e la volatilità. Se siete un fan della gamma di telefoni Android Sony Xperia, potrebbe essere un’idea fare scorta di pezzi di ricambio adesso, perché ogni segnale ora punta sul fatto che Sony uscirà dal mercato degli smartphone nel corso del prossimo anno.

Reuters riporta la semplice dichiarazione del CEO di Sony Kazuo Hirai: “Sony non perseguirebbe più la crescita delle vendite in settori come gli smartphone”. Questa si lega alle precedenti dichiarazioni di Sony riguardo i suoi piani per la divisione Xperia per il 2015. Tagli significativi sono già stati annunciati, il lancio semestrale di dispositivi di punta è stato ridotto ad un ciclo annuale, e con profitti della gamma Xperia drasticamente ridotti, Sony ha deciso che non vale la pena continuare, e sta per ritirarsi dal mondo degli smartphone nel modo possibile più conveniente.

sony-xperia-informatblog

Il prossimo dispositivo di punta, il Sony Xperia Z4, non comparirà al MWC il prossimo mese. L’hardware di Sony e la visione coesa di uno smartphone con sistema operativo di Google ha portato ad alcuni dei telefoni Android più acclamati dalla critica. Nel corso del 2013 sono stati lanciati una serie di dispositivi, migliorati uno dopo l’altro in progettazione e la funzionalità. Ciò culminò nel Sony Xperia Z1, e la società giapponese era entrata nella lotta del mercato smartphone con un telefono acclamato dalla critica e pensato per i consumatori.

Purtroppo il 2014 ha visto gli sforzi di Sony resi vani. La decisione di lanciare lo smartphone come un telefono ad alte specifiche con prezzi di fascia media ha dato un duro colpo alla redditività della divisione Xperia a causa di un modello finanziario debole. Il mercato di fascia media è stato inondato di cellulari contro cui Sony ha lottato per distinguersi nei negozi, appesantita da un marketing limitato e vendite altamente localizzate. Il prezzo molto inferiore a quello dei concorrrenti, quando un prezzo più elevato avrebbe potuto dare a Sony la possibilità di immettere sul mercato un modello ad alte specifiche e ad alti margini, è stato un grosso problema e un errore concettuale.

A causa di ciò, adesso la divisione Xperia di Sony è in piedi su una scogliera, pronta a saltare giù e costruire un paracadute cadendo, nella speranza di rallentare la discesa ed evitare un atterraggio complicato.

Dal punto di vista aziendale, l’approccio ha senso. Sony è un’azienda importante nella catena di fornitura degli smartphone, e la sua forza in ambito di lenti di fotocamere e imaging digitale significa che molti possessori di smartphone hanno una fotocamera Sony nel loro smartphone – La macchina fotografica dello Xiaomi Mi4 è di Sony, e anche Apple continua a utilizzare sensori di immagine di Sony nei suoi iPhone e iPad. Sony ha dunque ragione di massimizzare questa parte del business.

Per quanto riguarda Xperia, Sony sta pensando di collaborare con un altro produttore, sarebbe anche aperta a qualcuno che cerca di stabilirsi nello spazio degli smartphone: sarebbe felice di vendere l’unità a titolo definitivo. Ma è più probabile che non arriverà nessun cavaliere bianco e che Xperia cadrà al suolo, come un lento coyote mentre insegue il suo Beep-Beep che è il profitto.

One comment
  1. emilia

    Io sono una fans vostra dei cellulari della Sony quest anno ho acquistato due telefoni da cui uno si blocca sempre in modo anomalo l ho mandato anche in assistenza e mi hanno cambiato il software ma il problema persiste sempre.ditemi come posso risolvere non voglio vederlo perché mi piace tantissimo.
    Aspetto una vostra risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti