Caricamento in corso...
iOS

Sony porterà i classici giochi Playstation su iOS, ma perché non lo fa anche Nintendo?

Sony ha recentemente annunciato di aver formato una divisione speciale per portare alcuni dei suoi classici giochi Playstation su iOS. Questa è una notizia fantastica e dovrebbe soddisfare molti: i classici di Sony dovrebbero essere grandi successi anche su iPad, iPhone e iPod touch.

Michael Grothaus di Know Your Mobile scrive: “Sono abbastanza vecchio da ricordare la prima Sony Playstation, e sinceramente, vado fuori di testa quando le persone mi dicono che la loro prima console è stata la PS2 o la PS3. Quelle persone in realtà considerano la PS1 “retrò”, il che significa che sono vecchio. Ma quelle persone si sono anche perse alcuni giochi Sony davvero incredibili (per quel giorno ed età, in ogni caso), come le versioni PS1 di Gran Turismo 2, Tekken 3, Metal Gear Solid, e altro ancora.

Naturalmente quei giocatori affermano che la PS2 o la PS3 è stata la loro prima console stanno anch’essi rapidamente invecchiando. Dopo tutto, è del tutto probabile che la maggior parte delle persone della generazione di oggi faranno la loro prima esperienza nel mondo dei videogiochi su uno smartphone. Forse è per questo che è così bello sapere che Sony ha creato un team appositamente pensato per portare i suoi titoli Playstation su iOS e Android. La generazione dei giocatori su smartphone sarà presto in grado di provare i giochi “retrò” con cui molti di noi sono cresciuti.”

sony-playstation-ios-informatblog

ForwardWorks è uno studio di giochi di Sony a cui è stato affidato il compito di portare giochi e personaggi dal suo catalogo ad Android e iOS. Dato che ForwardWorks è stata appena formata, è probabile che i primi giochi non usciranno fino a Natale 2016 o all’inizio del 2017. Ciò significa che soltanto nel 2017 inoltrato in Occidente vedremo questi giochi.

La saggia decisione di Sony di monetizzare il catalogo di grandi giochi è in netto contrasto con Nintendo, che finora ha dimostrato una mancanza di volontà assoluta nel prendere seriamente in considerazione il rilascio di versioni della propria vasta libreria di giochi su iOS.

I tempi sono cambiati e Nintendo ha un ritardo

Perché Nintendo non sta seguendo le orme di Sony? La ragione principale è che la società è ancora bloccata in una mentalità che precede la rivoluzione mobile. Non capisce ancora che deve offrire alcuni dei suoi migliori giochi su altre piattaforme.

Certo, Nintendo ha annunciato un gioco per iOS chiamato Miitomo. Ma il gioco è una stranezza e non è certo quello che la maggior parte dei giocatori iOS cerca da Nintendo. Invece di offrire giochi con Mario, Zelda e Donkey Kong, Nintendo ha scelto di offrire uno strano tipo di gioco di cui nessuno si preoccupa davvero molto.

E’ questo tipo di decisione che illustra la mentalità retrograda di Nintendo. Sembra pensare che si possa solo giocherellare con iOS invece di produrre giochi che la gente realmente vorrebbe acquistare e giocare.

I giochi Nintendo su iOS non sarebbero una minaccia per le console

Un’altra ragione per cui Nintendo non sta rilasciando i suoi giochi più popolari è che teme un annacquamento del valore della sua proprietà intellettuale attraverso il rilascio di giochi con i suoi personaggi popolari su altre piattaforme. Nintendo vuole che la gente giochi a Mario o Zelda su una console Nintendo.

Ma questo atteggiamento ha molto poco senso se si pensa a tutti i giochi classici che Nintendo potrebbe rilasciare su iOS. I giochi che uscirono sul Super Nintendo, Nintendo 64, e su altre console precedenti potrebbero essere ripuliti con una nuova grafica ed avere ancora enormi vendite nell’App Store.

E rilasciare giochi classici non sarebbe una minaccia per le vendite delle console più recenti di Nintendo. Le persone che vogliono giocare ai migliori e più recenti giochi Nintendo dovrebbero ancora comprare una console.

I classici Nintendo su iOS aiuterebbero a raggiungere i giocatori più giovani

Un’altra ragione per cui Nintendo deve portare i propri giochi classici su iOS è che la sua base di utenti è invecchiata. Bloccando tutti i suoi personaggi popolari sulle console, Nintendo ha fallito a raggiungere i giovani che non crescono giocando sulle console.

Molti giovani sono cresciuti coi giochi sul proprio smartphone. Ed è un fatto demografico fondamentale che Nintendo non sia riuscita a raggiungerli in questi ultimi anni. Questi i giocatori più giovani non hanno i bei ricordi dei precedenti giochi Nintendo che hanno invece i giocatori più anziani, quindi non sono connessi a Nintendo stessa.

Rilasciare i classici porterebbe l’intera gamma di giochi e personaggi Nintendo ai giocatori più giovani e più recenti e contribuirebbe così a farli affezionare alla famiglia Nintendo. Se Nintendo non riuscirà a connettersi con questi giocatori più giovani orientati agli smartphone sarà davvero dura per la società col passare del tempo, dato che i clienti più anziani svaniranno.

Forse la decisione di Sony sveglierà Nintendo

Complimenti a Sony per la sua lungimiranza nel rilasciare i suoi giochi classici sui dispositivi iOS. L’azienda probabilmente farà un sacco di soldi, e porterà i suoi giochi classici e popolari ad una nuova generazione di giocatori mobili. E se Sony farà bene allora forse Nintendo finalmente si sveglierà e farà qualcosa di simile. Non stiamo trattenendo il respiro, data la reputazione di Nintendo per pura testardaggine, ma non si sa mai.

Dopo che un paio di giochi Sony verranno rilasciati e scaleranno le classifiche iOS, Nintendo potrebbe avere ripensamenti su come mantenere il suo tesoro di giochi classici bloccato sulle sue console. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Loading...
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti