PS4

Sony nega che PSN è stato violato

Come abbiamo precedentemente riportato, alcuni hacker hanno pubblicato migliaia di password di Sony, Microsoft e 2K. Ma Sony dice di non aver trovato alcun segno a testimonianza del fatto che PSN è stato violato e che 2.131 accessi sono stati compromessi, come il gruppo di hacker ha recentemente dichiarato.

Come riportato nella nostra inchiesta precedente, il gruppo di hacker che ha rivendicato la responsabilità di un attacco DDoS sui server di Blizzard ha affermato di avere credenziali utente complete di username e password di 2.131 account PSN, 1.473 account di Microsoft Windows Live e 2.000 account 2K Games, oltre ad altri tipi di credenziali ugualmente pericolosi se usati da mani sbagliate.

“Abbiamo investigato sulle affermazioni riguardanti il fatto che la nostra rete fosse stata violata, e non abbiamo trovato alcuna prova che ci sia stata qualsiasi intrusione nella nostra rete”, ha detto Sony in un comunicato di Joystiq. “Purtroppo, le frodi su Internet tra cui phishing e password rubate sono realtà che i consumatori e i network online affrontano a intervalli regolari. Prendiamo questi rapporti molto seriamente e continueremo a monitorare da vicino la nostra rete”.

Come successivamente notato CNET, la perdita di informazioni potrebbe essere stata falsa, riproponendo password utente ottenute in precedenti violazioni. Quindi probabilmente sarete al sicuro, ma non è mai una cattiva idea modificare la password in ogni caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti