PS3PS4

Sony PlayStation Home, addio per sempre

Sony ha staccato la spina per sempre a PlayStation Home, introdotto non molto tempo fa. E anche se l’arresto è previsto da tempo, è ancora stupefacente come il servizio sia riuscito ad andare avanti per sei anni, a partire dal marzo 2008.

Il mondo virtuale online di Sony, PlayStation Home, è ormai chiuso. Tuttavia, l’arresto del servizio non è una grande sorpresa dal momento che Sony aveva annunciato, nel settembre 2014, che il servizio su PlayStation 3 sarebbe stato chiuso negli Stati Uniti, in Canada e in Europa.

“La mia sensazione è di tristezza”, disse il CEO di nDreams Patrick O’Luanaigh lo scorso anno sulla decisione dell’azienda di chiudere la funzionalità. “Non perché Playstation Home stia chiudendo, ma Sony non sembra apprezzare ciò che è stato: un esperimento incredibile“.

playstation-home-cancellato-informatblog

PlayStation Home fu annunciato la primavolta al GDC nel 2007. Il servizio venne introdotto come un mondo virtuale gratuito e alternativo in cui è possibile creare una versione virtuale di se stessi.

Oltre a questo, c’era la possibilità che il vostro avatar online avesse accesso ad un appartamento, incontrato amici, socializzare, e guardare film o giocare. Tuttavia, Playstation Home non è mai stato veramente in grado di soddisfare appieno le potenzialità per cui è stato originariamente progettato.

Si sapeva già che PlayStation Home avrebbe fermato la pubblicazione di nuovi contenuti dal 12 novembre 2014, e che i giocatori non sarebbero più stati in grado di scaricare i contenuti dopo il 3 dicembre. Tuttavia, la chiusura completa è stata decisa per il 31 marzo 2015. Fino ad allora, i giocatori che hanno deciso di rimanere all’interno del servizio avranno diritto a ricevere contenuti gratuiti come gesto di gratitudine da parte di Sony nei confronti dei suoi utenti.

Per quanto riguarda la storia, il servizio ha attirato milioni di utenti subito dopo il suo lancio nel 2008. Tuttavia, nonostante frequenti revisioni importanti, tra cui un rilancio totale 2011 (con l’aggiunta di contenuti a tema giochi) Playstation Home non è mai andato nel modo in cui Sony sperava.

Siete o siete stati utenti PlayStation Home? Quali sono le vostre esperienze con il servizio? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto. (Fonte).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti