Occhiali

Sony Smartglass: i rivali dei Google Glass pronti entro il 2014

Sony sta lavorando su un concorrente di Google Glass, e sorpresa delle sorprese, il rilascio di questo dispositivo è previsto entro la fine del 2014. Se la data regge, Sony riuscirà probabilmente ad immettere il proprio dispositivo nel più ampio mercato consumer prima di Google.

Questo concorrente dei Google Glass, che per ora si chiama SmartEyeglass, non sembra intrigante quando si tratta di design. Tuttavia, si dovrebbe tenere a mente che questo è un prototipo di sviluppo; la versione consumer dovrebbe essere più accattivante.

Il software dei Sony SmartEyeglass attualmente al suo interno è simile a quello dei Google Glass, anche se alcuni aspetti potrebbero anche essere migliori di quello che Google sta facendo in questo momento. Se Sony riuscisse a muoversi saggiamente prima della data di uscita, la società potrebbe diventare il leader di mercato di questo segmento di dispositivi indossabili.

Inoltre dobbiamo chiederci se il mercato degli SmartGlass potrà mai decollare. Google sta dando una spinta coraggiosa, ma per qualche ragione, la maggior parte delle aziende quasi non se ne stanno rendendo conto. E ‘chiaro che le aziende vedono più valore in un SmartWatch piuttosto che un dispositivo SmartGlass. Tuttavia, le cose potrebbero cambiare improvvisamente se Sony o Google riuscissero a rilasciare un prodotto di grande importanza.

Nell’ambito software, Sony SmartEyeglass utilizza un display monocromatico verde, che non sembra così buono per essere onesti, speriamo che venga modificato prima del lancio. Sembra anche che potrebbe danneggiare l’occhio, e ciò non sarebbe una gran cosa nè per gli utenti né per Sony stessa.

“SmartEyeglass è dotato di una vasta gamma di tecnologie di rilevamento, tra cui un sensore CMOS di immagine, accelerometro, giroscopio, bussola elettronica, sensore di luminosità, e microfono”, ha affermato Sony. “SmartEyeglass utilizza queste caratteristiche insieme a informazioni sulla posizione GPS proveniente dallo smartphone collegato, per fornire informazioni ottimizzate per le circostanze attuali dell’utente”.

Siamo molto interessati a vedere quello che Sony sarà in grado di fare con gli SmartEyeglass e se l’azienda rilascerà un prodotto che varrà la pena utilizzare. Inoltre, ci auguriamo che l’azienda riesca a trovare un modo per alleviare i timori degli utenti diffidenti nei confronti di qualcuno che gira con una macchina fotografica sul volto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti