Sony

Sony taglia 1.000 posti di lavoro nella divisione smartphone

Sony prevede di tagliare circa 1.000 posti di lavoro nella sua divisione smartphone per lottare nel tentativo di riportare in attivo la sua attività. Sony, che ha tagliato le sue previsioni di guadagni per ben sei volte, ha previsto 230 miliardi di yen (ossia circa 1,60 miliardi di euro) di perdita netta per l’esercizio che termina a marzo, sospendendo i pagamenti dei dividendi per la prima volta a causa della debolezza del suo settore smartphone.

I tagli sarebbero in aggiunta ad altri 1.000 posti di lavoro che Sony ha già detto che avrebbe eliminato nella sua unità mobile, per lo più nelle sue business unit di Europa e Cina. I tagli saranno annunciati quando Sony riporterà i risultati del trimestre passato il 4 febbraio.

Ciò significherebbe che la divisione della forza lavoro mobile di Sony si ridurrà di circa il 30% a 5000 entro la fine dell’anno fiscale che terminerà a marzo 2016. La società ha lottato per guadagnare quote di mercato negli smartphone di fascia alta, ma è rimasta molto indietro rispetto ad Apple e Samsung.

Una portavoce ha rifiutato di commentare oltre, ribadendo i piani della società tra cui l’annuncio di un nuovo piano industriale a medio termine e la ristrutturazione della stessa entro la fine dell’anno fiscale che termina a marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti