Dati finanziariSony

Sony taglia ancora gli obiettivi di vendite di smartphone

Sony sta considerando di tagliare di nuovo il suo obiettivo di vendite di smartphone, secondo quanto affermato da persone vicine alla vicenda lo scorso Mercoledì, in quanto l’azienda non sta andando come previsto a fronte della feroce concorrenza soprattutto nei mercati emergenti. Il gigante dell’elettronica giapponese rischia di tagliare il suo obiettivo di vendite di smartphone di parecchi milioni di unità, l’obiettivo attuale è di 43 milioni di unità vendute in 12 mesi entro la fine di marzo 2015.

Un abbassamento del target di vendita sarebbe la seconda revisione al ribasso delle previsioni nel business dell’anno fiscale corrente, iniziato nel mese di aprile. L’obiettivo originale era di 50 milioni, ma molti analisti hanno detto essere troppo ottimista. L’abbassamento deriva dal piano di Sony di ridurre la sua presenza in alcuni mercati, soprattutto in nazioni emergenti come la Cina, eliminando i suoi cellulari entry-level.

sony-smartphone-informatblog

Sony ha deluso gli investitori nel mese di settembre, quando ha annunciato aver abbassato gli utili previsti per l’esercizio in corso ad una perdita netta di 230 miliardi di yen, quasi cinque volte quanto stimato in precedenza. Per gli osservatori Sony, l’ultimo piano non è una sorpresa, in quanto i dirigenti della società, tra cui l’amministratore delegato Kazuo Hirai, hanno già segnalato di voler ridimensionare l’attività di vendita smartphone di Sony in alcuni paesi dopo aver concluso che l’introduzione di modelli entry-level per i mercati emergenti è stata una mossa sbagliata. Sony prevede di tenere una riunione con gli investitori nel mese di novembre, e il Chief Financial Officer Kenichiro Yoshida ha detto che in quella circostanza saranno rivelati i dettagli dell’aggiornamento del piano business della divisione smartphone.

Il business di smartphone Xperia di Sony una volta era un punto focale per l’azienda, ma sta vivendo problemi. E’stato colpito dalla comparsa di produttori cinesi di telefoni a buon mercato, mentre continua a lottare in competizione contro leader di mercato come Apple e Samsung. L’Xperia rimarrà un core business per l’azienda insieme ai sensori di immagine e alla Playstation, ma Yoshida ha detto in conferenza stampa che il segmento smartphone si concentrerà sui modelli di fascia alta e non cercherà una quota importante del mercato mondiale.

L’amministratore delegato Kazuo Hirai ha detto a settembre che Sony avrebbe tagliato 1.000 dipendenti, ovvero il 15% della forza lavoro sul business globale degli smartphone entro marzo. Alcuni analisti hanno detto che il taglio non sarà sufficiente a risanare il segmento. Sony annuncerà i suoi risultati finanziari per il periodo luglio-settembre il 31 ottobre. Nonostante gli analisti si aspettino una perdita netta a causa delle mancate vendite di smartphone, dicono anche che è improbabile che l’azienda rivedrà di nuovo verso il basso i guadagni previsti per l’anno per la società nel suo complesso.

La società di fondo speculativo di New York Third Point LLC, che invano cercava una scissione parziale delle attività di Sony, ha detto Martedì di aver venduto la sua quota in Sony per un ritorno di quasi il 20%, dicendo in una lettera ai suoi investitori che era necessaria più urgenza per far girare definitivamente le sorti della società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti