Caricamento in corso...
Mercati emergenti

Street View non arriverà in India per motivi di sicurezza

Il piano di Google per raccogliere immagini per il suo servizio Street View in India è stato respinto dal Ministero della Difesa lo scorso venerdì, anche se il governo potrebbe ancora approvarlo, poichè si tratta di una caratteristica che potrebbe aiutare l’industria del turismo. La società si è candidata diversi mesi fa per portare in India il suo servizio che mostra a 360 gradi immagini panoramiche di strade, monumenti, montagne e fiumi. Google Street View fu introdotto negli Stati Uniti nel 2007.

Street View consente agli utenti di visualizzare immagini panoramiche a 360 gradi e a livello della strada in più di 65 paesi, per quasi 10 milioni di chilometri. Nonostante il fatto che Google nasconda i volti, le targhe e altre informazioni sensibili, le agenzie di sicurezza e il Dipartimento della Difesa indiano hanno contestato l’arrivo di tale servizio.

Google Street View in India fino ad ora ha mappato solo i principali monumenti e attrazioni turistiche come il Taj Mahal ad Agra e il Gateway of India a Mumbai, piuttosto che le strade come negli altri paesi supportati dal servizio. La proposta di Google è stata respinta, ma la decisione finale probabilmente sarà presa nel corso dell’anno.

google-street-view-india-informatblog

“Abbiamo respinto il piano di Google per espandere Street View”, ha detto un portavoce del governo. “La decisione finale arriverà quest’anno”, ha detto senza fornire ulteriori dettagli.

Le mappe sono una questione molto delicata in India, che ha diverse dispute sui confini con molti dei suoi vicini, la più famosa delle quali riguarda la regione himalayana del Kashmir. Inoltre, le agenzie di sicurezza avevano espresso preoccupazione per tali servizi sulla scia degli attacchi terroristici a Mumbai nel 2008 e, più recentemente, alla base aerea militare di Pathankot nel mese di gennaio. Gli investigatori ritengono che gli aggressori erano a conoscenza di com’era fatta la base aerea grazie a Google Maps.

“La preoccupazione principale riguarda la sicurezza degli impianti di difesa sensibili. Il ministero della Difesa ha detto che non è possibile monitorare il servizio una volta lanciato, e sarebbe dannoso per la sicurezza nazionale”, ha detto un alto funzionario governativo.

La raccolta dei dati di Google ha causato preoccupazione in numerosi paesi d’Europa, compreso il Regno Unito, la Repubblica Ceca e la Germania, dove i cittadini hanno richiesto che anche le foto delle loro case venissero offuscate.

Nel 2011, Google è stato fermato dalla polizia nella città indiana di Bangalore mentre raccoglieva immagini per Street View in via sperimentale dopo le obiezioni della polizia. Le Google Car giravano per le città raccogliendo immagini di strade e luoghi pubblici per il servizio.

Google ha detto che non ha ricevuto la notifica ufficiale del divieto da parte del ministero degli Interni indiano. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Loading...
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti