App

Super Mario Run distrugge ogni record: scaricato 40 milioni di volte in 4 giorni

Super Mario Run è diventata l’app a più rapida presa di sempre, dopo che è stato scaricato oltre 40 milioni di volte in soli 4 giorni dopo la sua uscita. Il dato è sufficiente per battere il precedente detentore del record, Pokémon Go, che, anche se in licenza, si basava su una proprietà di Nintendo. Questo suggerisce che l’azienda giapponese ha un futuro davvero brillante sui giochi per smartphone.

Considerando il successo che Nintendo ha avuto con la sua prima avventura su cellulare, sembra folle che Super Mario Run sia il primo gioco rilasciato su una piattaforma mobile. Il gioco è gratis da scaricare sull’App Store di iOS in questo momento, ma servono 10 dollari per sbloccare tutti i contenuti gratuiti. Deve ancora essere previsto un rilascio su Android, il che suggerisce che potremmo vedere un altro grande afflusso di giocatori in un prossimo futuro.

super mario run record di download

Le recensioni della critica sono state positive, anche se le recensioni degli utenti attualmente lo hanno portato ad avere un voto di circa 2,5/5 sull’App Store. Molte delle lamentele derivano dal fatto che il gioco fa pagare un prezzo relativamente alto per sbloccare contenuti extra. Gli analisti ritengono che questa negatività derivi dal fatto che utenti mobili sono più abituati a dover aspettare per giocare di più, o pagare meno ma in modo incrementale.

Eppure, non sembra che molte persone abbiano avuto problemi a pagare, dato che Nintendo conferma che oltre a diventare il gioco più scaricato dopo il lancio, Super Mario Run è anche uno dei giochi che guadagnano di più in 100 dei 140 paesi in cui è stato lanciato.

Tuttavia, fornire gratis una parte del gioco gli ha permesso di diventare il numero uno anche nella classifica gratuita dei giochi per iOS. La strategia di Apple si è dimostrata intelligente: utilizzare la parte gratis per dare una bassa barriera in ingresso, ma incoraggiare il pagamento per giocare al gioco completo.

Anche se questa strategia è comune tra molte delle app con i maggiori guadagni al mondo, Apple ha fatto sì che almeno venisse pagata una volta sola, piuttosto che obbligare a tanti piccoli noiosi pagamenti per sbloccare i livelli successivi. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti