Microsoft Surface

Surface Mini e i ripensamenti di Microsoft

surface_mini_home_insert

Nonostante in molti ce  lo aspettavamo, il Surface Mini non è stato svelato all’evento tenutosi ieri in quel di New York, infatti, sebbene Microsoft avesse effettivamente pianificato la presentazione di un tablet di piccole dimensioni, l’azienda di Redmond, all’ultimo momento, avrebbe avuto qualche ripensamento decidendo di accantonare, quantomeno momentaneamente, il progetto.

surface_mini_home_insert

[divider]

Surface Mini: i motivi dell’assenza

Secondo quanto riferito dai colleghi di Bloomberg, il Surface Mini era pronto per il lancio ufficiale, ma Satya Nadella e Stephen Elop, a quanto pare, avrebbero preferito puntare sul nuovo Surface Pro 3 e, tra le voci di corridoio accorse nelle ultime ore, qualcuno ipotizza che anche lo sviluppo di Windows RT potrebbe essere interrotto.

Le fonti a cui fanno riferimento Bloomberg sostengono che il Surface Mini non sarebbe stato annunciato in quanto, in quel di Redmond, avrebbero pensato che il tablet non avrebbe ottenuto il successo sperato, non possedendo caratteristiche particolari tali da differenziarlo rispetto ai prodotti già in commercio, quali i rivali iPad mini, ma anche i modelli offerti da Dell, Lenovo e Toshiba.

Vi ricordiamo che le indiscrezioni sulla possibile e, diremmo probabile, presentazione del Surface Mini, trovavano riscontro soprattutto sul fatto che Microsoft aveva pubblicizzato l’evento usando lo slogan small gathering, ma ieri sera non è stato annunciato nessun dispositivo small, anzi tutt’altro, tant’è che la decisione presa all’ultimo minuto dai vertici del produttore avrebbe costretto gli organizzatori della conferenza stampa a rimuovere tutti i riferimenti al piccolo tablet ed ai processori Qualcomm.

Il Surface Pro 3 è stato presentato come il sostituto di un computer portatile, infatti l’intento di Microsoft, chiaramente, è quello di convincere gli consumatori ad acquistare un prodotto, a detta loro, migliore del MacBook Air, ossia un dispositivo versatile che possa soddisfare diverse esigenze e compiti, dalla semplice scrittura fino al foto ritocco con Photoshop e questo è possibile farlo solo con un prodotto che porti con sé il sistema operativo Windows 8.1.

Ad ogni modo, per tranquillizzare l’utenza che si attendeva la presentazione del Surface Mini, al termine dell’evento di ieri, Panos Panay ha dichiarato che il progetto non è stato abbandonato, senza però chiarire quale sistema operativo verrà adottato sul piccolo tablet, cosa che ci fa ipotizzare ad un futuro poco lieto per Windows RT.

Ulteriori fonti, infine, ipotizzano addirittura che il Surface Mini potrebbe essere presentato dopo il lancio Windows 9 previsto per la primavera del 2015, ovvero a distanza di un anno, suggerendoci anche che il team di sviluppo del nuovo sistema operativo sarebbe già a lavoro la realizzazione di una particolare versione ARM di Windows che sarebbe possibile installare pure su smartphone e tablet: staremo a vedere.

Via

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti