Microsoft Surface

Surface Pro 2: autonomia migliorata grazie ad un nuovo firmware

DSC_3698sm_678x452

I tablet hanno ormai assunto una posizione importante per la stragrande maggioranza delle persone. Fu Apple a lanciare per prima il trend con il suo pluripremiato iPad, e le altre case produttrici non sono di certo rimaste con le mani in mano, sfornando infatti tantissime alternative. Una di queste, più recente, riguarda proprio Microsoft e il suo ingresso nel segmento tablet con il Surface, che ha avuto un discreto successo. Quello che più si richiedeva era una maggiore autonomia, tallone d’Achille dei prodotti tecnologici mobile. Bene, sembra che finalmente Microsoft, con la seconda generazione del Surface, abbia migliorato questo aspetto.

In particolare, grazie ad un nuovo aggiornamento firmware, è riuscita a migliorare sensibilmente, ed in maniera importante, la durata della versione pro del nuovissimo Surface 2. Tale aggiornamento ha introdotto il “lower power states” per il Wi-Fi, al fine di utilizzare meno energia quando, ad esempio, non è in uso. A tal proposito Anandtech ha effettuato una serie di benchmark proprio per testare la bontà di questo aggiornamento e comparare quindi la durata con i tablet della concorrenza. Inoltre nei test è stata effettuata una comparazione tra lo stesso Surface Pro 2 prima e dopo l’aggiornamento. Osserviamo i risultati del test grazie agli screenshot di seguito.

anandtech_surfacepro2_web_browsing_battery_test

Il primo test riguarda la navigazione web sotto rete Wi-Fi. Notiamo come, dopo l’aggiornamento firmware, il Surface Pro 2 riesca a garantire ben due ore in più di autonomia (rettangolo arancione) rispetto al firmware di serie (rettangolo azzurro).

anandtech_surfacepro2_video_playback_test

Passiamo al secondo test: riproduzione video a 720p formato H.264. Anche in questo caso osserviamo il rettangolo arancione e quello azzurro; la differenza è degna di nota, infatti abbiamo un’ora circa in più di autonomia sotto queste condizioni.

Certo, se comparata ad altri tablet l’autonomia del Surface Pro 2 non fa certo gridare al miracolo, ma ricordiamo che è l’unico ad avere un’architettura con processore Intel i5 e non ARM, pertanto potrebbe essere considerato un vero e proprio computer. Alla luce di ciò, l’autonomia raggiunta è davvero soddisfacente e non possiamo esimerci dal fare i complimenti a Microsoft.

Via

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti