Microsoft SurfaceRecensioni

Surface Pro 2, la nostra recensione

Surface Pro 2

Surface Pro 2[dropcap]O[/dropcap]ggi recensiremo Microsoft Surface Pro 2 un tablet PC di fascia alta, talmente compatto che la tastiera fa anche da cover. Perfetto per chi cerca la massima produttività in movimento.

Surface Pro 2 è uno di quei prodotti che fa della portabilità il proprio punto di forza. Tutta la componentistica, compreso il sistema di ventilazione, si trova in soli 13 mm e stiamo parlando di un vero e proprio PC. Esiste anche un fratello “minore”, Surface 2 con Windows RT (gli .exe non sono eseguibili) basato su piattaforma ARM Nvidia Tegra 4. QUI trovate tutte le differenze tra i due tablet

Scheda tecnica Surface Pro 2

 Modello Microsoft Surface Pro 2
 Processore  Intel Core i5 di 4° generazione
 Display  ClearType Full HD da 10,6″ (1920 x 1080), Touch screen 10 tocchi
 RAM  4 GB, Dual Channel
 ROM  64/128 GB ;  256/512 GB
 GPU  Intel HD Graphics 4400
 Batteria
 Dimensioni  275 x 173 x 13,5 mm
 Peso  900g
 Altoparlanti  Altoparlanti stereo
 Connettività  Wi-Fi (802.11a/b/g/n), Bluetooth 4.0 a basso consumo
 Sistema Operativo  Windows 8.1 Pro

[divider]

Unboxing

La scatola è veramente ben curata, pare che Microsoft stia prendendo esempio da Nokia. La confezione è squadrata e graficamente ben fatta. Sotto l’apertura “a libro” troviamo: il Surface Pro 2 ,la solita manualistica, l’alimentatore da 48 watt  (include una porta USB da 5 watt per la ricarica degli accessori) e la penna capacitiva.

 [divider]

Design, Materiali e Assemblaggi

IMG_20140321_135652

Questo prodotto punta tutto sulla portabilità, senza però rinunciare alla qualità dei materiali. Il telaio infatti è realizzato in VaporMg, un materiale molto pregiato. Si tratta di una scocca in magnesio creata iniettando il materiale ancora liquido negli stampi, questo rende il device molto resistente e “leggero” oltre ad essere molto piacevole al tatto. L’unico colore disponibile è il titanio scuro.

Anteriormente troviamo il grande display con un grande vetro lucido molto resistente, che purtroppo raccoglie molte ditate. I bordi a mio parere sono molto larghi, gli ingegneri Microsoft avrebbero potuto fare di meglio. Troviamo superiormente una webcam HD con sensore di prossimità. Sotto il display è posizionato il tasto capacitivo con il logo Windows 8 che ci permetterà di tornare alla interfaccia Metro in qualsiasi momento.

I quattro bordi sono tutti ben sfruttati: A sinistra troviamo la sola (purtroppo) entrata USB 3.0, il bilanciere per il volume e il foro per il Jack 3.5 audio. A destra troviamo un lettore di schede microSDXC, connettori magnetici per il connettore dell’alimentatore e per la penna (si aggancia magneticamente), infine troviamo la porta mini Display Port per collegare uno schermo esterno. Superiormente troviamo solo il tasto d’accensione/spegnimento e il microfono. Inferiormente sono presenti i connettori per la Surface Cover Touch 2.

Posteriormente troviamo una fotocamera che non ha la caratteristica inclinazione del Surface 1, dato che questa volta l’aletta posteriore ci offrirà 2 tipi di inclinazione: la prima pari a 24°, la seconda pari a 40°. La parte posteriore è, possiamo dire, rialzata rispetto al tablet in sè, lungo tutti i bordi è presente infatti un’ apertura che favorirà il dissipamento del calore. Da quest’apertura uscirà l’audio dei due altoparlanti stereo posizionati rispettivamente ai due angoli superiori. L’audio è abbastanza buono, risulta molto corposo e pulito, ma purtroppo la posizione sfavorevole degli altoparlanti non permette loro di “spararci” il suono addosso e di conseguenza il volume risulta non molto alto.

[divider]

Surface Touch Cover 2

IMG_20140321_135010

Abbiamo voluto dedicare un’ intera sezione alla tastiera, un interessante accessorio che al momento dell’acquisto non troveremo incluso: servirà infatti comprarla separatamente. Si tratta di una tastiera davvero sottilissima, spessa solo 2,75 mm. Nonostante lo spessore da record, la tastiera integra un sistema di retroilluminazione che si attiva automaticamente al passaggio della mano grazie ai sensori integrati.

Nonostante i tasti siano un po’ in rilievo, resta sempre una cover touch e quindi non potrà mai offrirci il feedback di una normale tastiera a pressione. Dopo un po’ di tempo ci si fa comunque l’ abitudine, e raramente si commetterà un errore durante la videoscrittura. È anche presente un piccolo, troppo piccolo, touchpad (3.5×7 cm) che in compenso supporta tutte le gesture di Windows 8 e che ci permetterà di accedere velocemente ai menu laterali: ma le scarse dimensioni di questo rendono d’obbligo un mouse al fine di poter navigare agevolmente nell’ interfaccia.

Impressionante però la velocità con cui è possibile attaccare e staccare la tastiera al tablet. In un batter d’ occhio la Touch Cover sarà pronta per l’utilizzo. I magneti offrono una presa ben salda e come dimostrato e pubblicizzato nei video spot, anche tenendo il tablet dalla tastiera questo non si staccherà. La tastiera ha però un costo molto elevato, 119€ ed è disponibile al momento solo in colorazione nera. Acquista la[amazon B00FXY4LJ4 vmarc-21 ]Surface Touch Cover 2[/amazon] [divider]

Display

IMG_20140321_135119

Il Display come già detto è un’unità ClearType da 10,6 pollici con risoluzione FullHD, cioè 1920 x 1080. Il pannello è anche touchscreen multitouch, ed è capace di riconoscere fino a 10 tocchi. Nel complesso si comporta molto bene, i colori sono ben calibrati e soprattutto naturali. La luminosità è buona e gli angoli di visione non sono da meno, inclinandolo di molto la luminosità cala (non drasticamente) ma i colori rimangono inalterati.

L’unico problema è la risoluzione, purtroppo il software non è ben ottimizzato per il FullHD su schermi 10 pollici, e nell’utilizzare il desktop tutto risulta molto piccolo da cliccare, mentre quando attiviamo il multiwindows si riescono ad affiancare solo due finestre. Impostando la risoluzione a 1600×900 le cose invece cambiano, l’interfaccia desktop diventa più utilizzabile e si riescono ad affiancare 3 schede alla volta; Il tutto senza perdere qualità. Al contrario i programmi “Metro” funzionano egregiamente anche con il FullHD. [divider]

Test e Prestazioni

Sotto la scocca in magnesio di Microsoft Surface Pro 2 troviamo un processore CULV Intel Core i5-4200U, appartenente alla famiglia Haswell. Il processore integra due core con tecnologia HT cloccati a 1.6 GHz ma capaci di arrivare, grazie al Turbo Boost (quando le temperature permettono) ad una frequenza di 2.6 GHz, e la GPU integrata Intel HD Graphics 4400.

Il processore è rivolto agli Ultrabook, quindi non offre assolutamente potenza illimitata, ma comunque sufficiente per svolgere le normali operazioni quotidiane con molta scioltezza. Il tutto è accompagnato da 4 GB di RAM DDR3L dual channel a 1600 MHz.

Abbiamo effettuato vari benchmark con diversi software dedicati ecco i vari risultati:

PCMark 8: software che valuta la potenza del PC sotto vari aspetti generali come prestazioni multimediali, navigazione web, foto ritocco, casual gaming, video chat e prestazioni dell HDD. Ecco i risultati ottenuti:

  • HOME CONVENTIONAL 3.0,  2963 punti
  • CREATIVE CONVENTIONAL 3.0, 2641 punti
  • WORK CONVENTIONAL 2.0, 3773 punti

3DMark 11: software che valuta la potenza della GPU quini emulando “giochi” con grafica anche abbastanza elevata, ecco i risultati ottenuti:

Cattura di schermata (21)Cinebench R15: software che valuta la potenza sia della CPU che della GPU. Ecco i risultati ottenuti:

  • GPU, OpenGL 12.87 fps
  • CPU, 183 cb

Per quanto riguarda l’hard disk troviamo un SSD da 64GB: esistono però anche altre versioni con diversi tagli di memoria. Abbiamo anche qui effettuato dei test con Atto Bench32, ecco i risultati ottenuti:

Cattura di schermata (22)Abbiamo girato anche un video demo per testare la fotocamera HD posteriore. Come potete vedere il video è veramente molto stabile e l’adattamento ai vari tipi d’illuminazione funziona bene.

 [divider]

Autonomia

Il Surface Pro 2 è un PC a tutti gli effetti, montando un processore i5 e Windows 8.1 Pro, quindi l’autonomia varia in base all’utilizzo che se ne fa. Nel complesso non ci ha sorpresi, siamo riusciti a condurre solo 3-4 ore di lavoro con le impostazioni bilanciate. Utilizzando esclusivamente le app Metro la batteria dura di più rispetto all’utilizzo desktop. Non si tratta comunque di risultati vergognosi, visto e considerato che, di norma, un tablet monta non processori da Ultrabook, ma processori progettati espressamente per i tablet, e quindi meno performanti: restando in casa Intel e nei tablet Windows 8.1 Pro, vi sono gli Atom, mentre tutti i concorrenti basati su sistemi operativi come Android ed iOS utilizzano processori ARM.

L’alimentatore da 48 watt riesce a caricare completamente la batteria in 2-3 ore. [divider]

Conclusioni e Considerazioni 

Microsoft Surface Pro 2 potrebbe essere per alcuni la soluzione ideale per lavorare anche in movimento, senza però rinunciare alla qualità software e dei materiali. Tutto gira in maniera estremamente fluida. Gli unici difetti sono l’ autonomia non molto lunga e l’audio poco potente.

Questo tablet PC riesce quindi a sostituire un normale ultrabook? La risposta è . L’unica grande limitazione di questo Surface è la tastiera: la Touch Cover 2 è più un giocattolino da far vedere agli amici. Una tastiera meccanica convenzionale potrebbe quindi risolvere questo problema, ma si andrebbe a perdere in termini di portabilità.

Siamo rimasti molto soddisfatti del display, davvero di ottima qualità, e dalle prestazioni, capaci di tallonare qualunque Ultrabook di ultima generazione.

Il prezzo è molto alto, anche se il prodotto merita davvero tanto. Si scontra però con la nuova generazione di tablet Windows 8.1 con dimensioni più compatte, prestazioni leggermente minori e prezzi più ridotti. Resta il fatto che la versione da 64 GB costa 889€, 128GB 989€, 256GB 1.289€ e 512GB 1.789€. Vi consigliamo di valutare quindi bene quali siano le vostre esigenze prima di procedere all’acquisto di questo prodotto. Acquista [amazon B00FQCWOZQ vmarc-21 ]Surface Pro 2 256GB[/amazon]

Vi lasciamo alla nostra video recensione:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti