Musica

Touch ID aiuterà Apple Music a detronizzare Spotify

Apple rivelerà un nuovo servizio di streaming di musica il prossimo mese al WWDC, e Touch ID potrbbe benissimo diventare l’eroe sconosciuto della società, ed una risorsa strategica per spingere gli utenti a sottoscrivere quello che sarà un abbonamento da 10 dollari al mese.

Anche se i dettagli precisi che circondano Apple Music non sono chiari, i primi rapporti suggeriscono che Apple offrirà ai nuovi utenti del suo servizio di musica in streaming una prova gratuita della durata di 1-3 mesi. Questo senza dubbio convincerà milioni di utenti a dare al servizio una possibilità, ma convincere gli utenti di qualsiasi servizio gratuito ad optare per un piano di abbonamento mensile è estremamente impegnativo. Ed è proprio qui che la magia del Touch ID farà la sua comparsa.

apple-music-spotify-informatblog

Per cominciare, portare gli utenti a sedersi e inserire i dati della loro carta di credito è un compito arduo. Ad ogni passo c’è la possibilità che un utente interrompa il processo e smetta completamente. Ma dato che Apple ha già centinaia di milioni di carte di credito su file collegati ai dispositivi iOS, non c’è bisogno per Apple di raccogliere queste informazioni che già ha. Di conseguenza, quando la durata di un periodo di prova di Apple Music sta volgendo al termine, Apple non dovrà chiedere informazioni sulla carta di credito da inserire, non ha nemmeno bisogno di chiedere agli utenti di digitare una password. Invece, gli utenti saranno in grado di approvare rapidamente e senza problemi l’avvio di un abbonamento semplicemente autorizzando l’operazione con la loro impronta digitale.

Dato ciò che Apple ha già fatto con Touch ID e Apple Pay, è ovvio che il processo attraverso il quale Apple farà passare gli utenti da un periodo di prova ad un abbonamento sarà rapido ed estremamente semplice. In breve, l’infrastruttura di Apple già in essere servirà a diminuire il tempo in cui gli utenti saranno indecisi su sottoscrivere o meno l’abbonamento.

Consideriamo questo scenario: create un nuovo account Apple Music con un abbonamento gratuito. Lo usate per due mesi gratis e vi piace. Dopo questo periodo di due mesi, ricevete una notifica che chiede se si desidera continuare ad utilizzare di Apple Music per 10 dollari al mese, con la conferma che sarà semplicemente un tocco sul Touch ID. Con lo slancio del momento, Apple probabilmente porterà ad iscriversi folle di utenti.

Ciò che resta da vedere, tuttavia, è come Apple Music si introdurrà nell’esperienza iOS. Le voci hanno suggerito che Apple Music sarà integrato nell’app Musica di iOS, ma c’è anche la possibilità che ad Apple Music sarà data la propria icona sulla preziosa schermata home di iOS. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti