Twitter

Twitter sta progettando un grande cambiamento sui 140 caratteri

Twitter ha in programma un cambiamento importante per il modo in cui conta i caratteri nei tweet, offrendo agli utenti una maggiore libertà per comporre messaggi più lunghi: il social network presto smetterà di contare foto e link come parte del suo limite di 140 caratteri, ha detto a Bloomberg una persona vicina ai fatti.

La mossa significherebbe che gli utenti potranno aggiungere altri media ai loro post senza ridurre la quantità di spazio lasciato per il testo: un link attualmente occupa 23 caratteri su Twitter, anche dopo che è stato accorciato automaticamente, e le immagini appaiono come link, in modo che anch’esse occupino 23 caratteri ciascuna.

Il cambiamento, che potrebbe essere messo in atto nelle prossime due settimane, è parte di un piano più ampio per dare agli utenti una maggiore flessibilità sul sito. Il limite di 140 caratteri di Twitter è stato originariamente introdotto perché era un modo per garantire un tweet potesse essere inviato come SMS, che hanno un limite di 160 caratteri.

Da allora però il mondo è cambiato, e la maggior parte delle persone invia tweet da un browser web o direttamente dall’interno della app. Tuttavia, il limite di caratteri è diventato un aspetto caratterizzante del servizio.

All’inizio di quest’anno, si vociferava che l’amministratore delegato di Twitter Jack Dorsey stava prendendo in considerazione l’estensione del limite di caratteri a 10.000, ma la notizia è stata accolta con disappunto parte degli utenti. Il prezzo delle azioni della società è caduto di oltre il 2%, dopo che le voci sono state riportate a gennaio.

Dorsey più tardi ha detto che il limite di 140 caratteri è un “bel vincolo” che “ispira creatività e brevità”, e ha ammesso che la maggior parte dei tweet “sarà sempre breve, dolce e colloquiale”. Tuttavia, ha detto che si sarebbe messo alla ricerca di un modo per dare “maggiore utilità e potere” a Twitter, al fine di riflettere la natura colloquiale del sito e attirare nuovi utenti.

Per esempio, molte persone attualmente fanno screenshot del testo e li twittano come immagini, al fine di aggirare il limite dei 140 caratteri. Dorsey ha suggerito che questi screenshot potranno essere resi ricercabili.

“Finché è coerente con quello che la gente vuole fare, esploreremo nuove strade”, ha detto. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti