Facebook

Utenti di Facebook preoccupati per il tasto Non mi piace

Gli utenti di Facebook hanno utilizzato il social network per reagire alla decisione dell’azienda di testare ciò che il CEO di Facebook Mark Zuckerberg ha chiamato un tasto “non mi piace“. Non a tutti piaceva l’idea.

Martedì Zuckerberg ha risposto a numerose domande degli utenti su argomenti che vanno dalla realtà virtuale alla gravidanza di sua moglie. Eppure la maggior parte degli utenti di Facebook si sono fissati sul suo annuncio secondo il quale il social network da 1,5 miliardi di utenti sta lavorando sull’aggiunta di un tasto oltre al classico “mi piace”.

facebook-utenti-non-mi-piace-informatblog

Gli utenti hanno inondato la pagina ufficiale Facebook di Zuckerberg con quasi 3.000 commenti in gran parte sull tasto “non mi piace”. Alcuni hanno detto che userebbero Facebook di più se venisse introdotti il tasto, ma altri hanno affermato che tale modifica potrebbe portare ad episodi di cyberbullismo e a una maggiore negatività sul sito. “Per favore non farlo” ha detto Andrea Robichaud relativamente all’introduzione del tasto “non mi piace”, aggiungendo che “esprimerei molto meglio i miei pensieri con le parole per centrare a pieno la mia opinione.”

Gli utenti chiedono un pulsante “non mi piace” da diversi anni, ha detto Zuckerberg, anche se non necessariamente potrebbe essere nominato “non mi piace” o essere rappresentato con un pollice verso. Il fondatore di Facebook ha aggiunto che la società si sta preparando a testare una versione di questo pulsante.

Non tutti i momenti sono buoni momenti“, ha detto Zuckerberg. L’obiettivo del tasto, ha detto, sarebbe quello di esprimere empatia su post che possono fare riferimento argomenti dove “mi piace” non è la risposta adeguata, come ad esempio la crisi dei rifugiati o la morte di una persona cara. Alcuni utenti hanno offerto suggerimenti alternativi per minimizzare le molestie sul sito, come ad esempio l’aggiunta di un pulsante “simpatia” o consentire agli utenti di non permettere la comparsa del pulsante “non mi piace” nei loro messaggi.

Altri hanno un approccio più umoristico. Vince Vogel ha suggerito Facebook di offrire “sorriso pubblico, sorriso privato, cipiglio privato e cipiglio pubblico” invece di “mi piace” e “non mi piace“. Gli analisti non si aspettano un enorme profitto finanziario da questa mossa, ma le azioni di Facebook sono leggermente aumentate mercoledì dopo l’annuncio, in crescita dello 0,5% a circa 93,40 dollari.

“Se il tasto decolla, aumenterà l’interazione”, ha detto l’analista Arvind Bhatia, pur rilevando che l’impatto delle entrate non sarebbe grande. “Questo è probabilmente in risposta a ciò che Facebook vede come una funzione richiesta dagli utenti.” (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti