TV

Vendite boom per le TV 4K Sony, investire nel Mondiale 2014 paga

La Sony sta investendo milioni di euro nella Coppa del Mondo del 2014 in Brasile, le sue pubblicità di TV 4K sono visibili in tutti gli stadi e in tutte le partite. Grazie a questo massiccio investimento, l’azienda giapponese testimone di vendite record del proprio TV 4K, la società sta posizionando i loro prodotti come “i migliori” televisori 4K disponibili ad oggi, ed è fiduciosa che la loro divisione TV possa ottenere ottimi profitti.

Secondo IDC e Bloomberg le vendite di TV Sony sono in crescita del 30%, il loro più grande salto da quattro anni a questa parte. La domanda è aumentata in seguito ad importanti investimenti di marketing alle Olimpiadi Invernali ed alla Coppa del Mondo 2014 in Brasile. Un sondaggio eseguito su cinque rivenditori in Australia mostra che le vendite di TV Sony sono aumentate “significativamente”. Ad aiutare l’azienda giapponese è l’offerta di una nuova console PlayStation 4 assieme a TV selezionate.

sony-tv-4k-mondiali-informatblog

Le vendite di Sony sono aumentate del 30 per cento fino a 2,15 miliardi dollari, rispetto ai 1,65 miliardi dollari dell’anno precedente, secondo i dati compilati da Bloomberg. Il mercato resta comunque dominato da Samsung, che ha generato il maggior numero di vendite nel trimestre con circa 9 miliardi dollari, un aumento dell’1 per cento rispetto al trimestre precedente.

Bloomberg ha riferito che il CEO di Sony Kazuo Hirai ha affermato il mese scorso che la divisione TV della compagnia potrebbe fare il suo primo profitto dopo più di un decennio, anche se le previsioni di vendita fossero errate di ben il 16 per cento. La Sony, che è la prima azienda giapponese produttrice di TV, ha inaspettatamente previsto una perdita netta di 50 miliardi di yen quest’anno a causa del calo della domanda per i suoi set e videocamere, aggravata dai costi di ristrutturazione e dell’uscita dal settore dei personal computer.

“A livello globale, Sony è riuscita a concentrarsi su modelli di televisori di fascia alta“, ha dichiarato Junya Ayada, un analista di Daiwa Securities Group: “Le vendite in Europa sono aumentate nel primo trimestre grazie ai miglioramenti nelle operazioni.”

Le spedizioni di televisori nel primo trimestre sono aumentate di meno dell’1 per cento fino a raggiungere 50,8 milioni di unità. Samsung comanda la classifica avendo spedito circa 12,2 milioni di apparecchi, seguono LG con 8,3 milioni e TCL con 3,7 milioni. I dati di vendita televisivi, forniti da IDC, non elencano cifre per Panasonic e Sharp.

Sony, che ha spedito 3,1 milioni di unità, ha previsto vendite di 16 milioni di apparecchi con display a cristalli liquidi nel 2014, anche se Hirai ha affermato che l’azienda può ancora chiudere in positivo vendendo solo 13,5 milioni di unità, lo stesso numero dello scorso anno. Hirai ha confermato lo snellimento dell’offerta di televisori, per concentrarsi sui cosiddetti TV 4K ultra-HD.

Un altro grande vincitore è Hisense, che ha aumentato le vendite del 12 per cento nello stesso periodo. La società, che è l’unico produttore di TV in Australia ad offrire una vera Google TV nativa Android sta generando un aumento delle vendite in Australia dopo aver investito nei megastore quali JB Hi Fi e Harvey Norman.

“Una ragione per cui i produttori cinesi hanno ampliato le vendite è a causa di un aumento delle vendite di TV 4K nel loro mercato interno”, ha detto Ayada. Globalmente il prezzo medio di vendita di un televisore Sony nel trimestre è stato di 690,80 dollari americani, l’8 per cento in più rispetto alla media globale di 640 dollari, secondo i dati compilati da Bloomberg. In Australia Sony è concentrata soprattutto sulla vendita di TV premium.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti