Mercati emergenti

Vendite iPad calano a picco in Russia

Le vendite di iPad in Russia sono crollate nel primo trimestre di quest’anno. Il gigante tecnologico statunitense ha visto calare la sua leadership rispetto allo scorso anno a causa della crisi economica della Russia che ha soffocato la domanda, come riportato dall’agenzia di stampa russa RBC.

La quota di mercato di Apple è scesa dal 16,7% al 4,4% in un mercato che ha totalizzato circa 1 milione di unità vendute, attestandosi al settimo posto nel mercato dei tablet, secondo quanto affermato dalla società di analisi IDC in un comunicato.

vendite-ipad-russia-informatblog

IDC ha dato le colpe del calo alla crisi economica della Russia, che ha costretto i clienti o ad abbandonare il progetto di acquistare il costoso tablet di Apple oppure a trovare alternative più economiche.

“La caduta dei redditi reali ha portato a ridurre il potere d’acquisto e il consumatore si è spostato nella modalità di risparmio”, ha detto l’analista di IDC Natalya Vinogradova. I redditi reali a marzo sono diminuite del 9,3% rispetto all’anno precedente, con l’inflazione salita vertiginosamente.

L’iPad di Apple ha un prezzo significativamente più alto rispetto ai suoi concorrenti Samsung e Asus. In un mercato in cui il prezzo medio per un tablet è sceso da 13.000 rubli (230 euro) a 7.400 rubli (120 euro) in un anno, il prezzo di partenza dell’iPad è di 33.490 rubli (620 euro).

Apple non è stato l’unico produttore di tablet a rimanere steso a terra, anche se, mentre l’economia della Russia si muove verso ciò che alcuni dicono sarà un 5% di recessione, IDC ha rilevato che nel primo trimestre del 2015 i produttori di tablet hanno venduto il 39,5% in meno di tablet in Russia. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti