News

Watson IBM: piattaforma di sviluppo a disposizione dei programmatori

Watson

Watson

IBM annuncia una piattaforma cloud-development, per il suo Watson, a disposizione degli sviluppatori.

Watson è un intelligenza artificiale, in grado di comprendere e rispondere a domande poste, verbalmente, nel linguaggio degli esseri umani. La macchina è stata sviluppata con il progetto DeepQA di IBM la cui direzione del team è stata affidata a David Ferrucci. Il nome della macchina, è stato scelto in onore del primo presidente dell’ IBM Thomas J. Watson

Parte del potenziale di questa macchina sarà presto a disposizione dei programmatori grazie ad una piattaforma di sviluppo. Con l’intento di incentivare gli sviluppatori a creare nuove app per Watson, questa nuovo programma offrirà ai programmatori l’accesso all’interfaccia di programmazione (API).

“L’idea è che Watson non è solo per IBM. È una tecnologia che condivideremo per favorire una nuova era di applicazioni cognitive, per alimentare nuove imprese, prodotti e servizi, e per trasformare le industrie basate sulla tecnologia cognitiva” afferma la società in un comunicato.

La visione di IBM per gli sviluppatori di applicazioni, è quella di poter costruire utilizzando la piattaforma, la quale include il software che rende l’esperienza di vendita al dettaglio più semplice, permettendoci di realizzare dei veri e propri assistenti per le vendite digitali.

Questo è solo un esempio riduttivo di quello che potrebbe scaturire dall’utilizzo di una API così potente. Consentendo agli sviluppatori di sfruttare il talento di Watson per l’analisi intelligente di grandi quantità di dati, IBM può rilanciare un approccio completamente nuovo per lo sviluppo di applicazioni.

Da oggi, 14 novembre, sarà possibile contattare IBM, attraverso il sito ufficiale, per partecipare al programma di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti