Whatsapp

WhatsApp termina il supporto per i vecchi Nokia e Blackberry

WhatsApp è l’applicazione di messaggistica più popolare al mondo, essendo cresciuta in quantità massicce negli ultimi sette anni della sua esistenza. Il servizio, acquistato da Facebook nel mese di febbraio del 2014, ha raggiunto 1 miliardo di utenti all’inizio di questo mese, e il suo team di sviluppo continua a supportare l’applicazione con un flusso costante di aggiornamenti.

Il futuro sembra molto luminoso per WhatsApp in quanto la sua casa madre sta iniziando ad integrare parti del servizio nella app di Facebook, dando al client di messaggistica già enormemente popolare una esposizione persino maggiore.

whatsapp-nokia-informatblog

Purtroppo, mentre i servizi popolari diventano più vecchi, cominciano a superare alcuni dei loro precedenti, e lo stesso può dirsi per WhatsApp. In un messaggio sul blog ufficiale, il team di WhatsApp ha colto l’occasione per informare gli utenti abbandonerà il supporto per alcune delle piattaforme più vecchie, tra cui Nokia S40, Nokia Symbian S60, Windows Phone 7.1, BlackBerry OS (compreso il BlackBerry 10), Android 2.1 Eclair e Android 2.2 Froyo.

Guardando la lista, è ovvio che alcune di queste interruzioni non influenzeranno troppi utenti. Entrambi i sistemi operativi Nokia sono defunti ormai da diversi anni, e Microsoft ha abbandonato il supporto per Windows Phone 7.1 tempo fa. Ancora più importante, la quota di mercato globale per ciascuna di queste piattaforme è quasi infinitesimale, a questo punto, dunque il numero effettivo di utenti interessati non dovrebbe essere molto alto.

Anche se le interruzioni interessano un numero maggiore di utenti per le piattaforme rimanenti, i numeri sono ancora incredibilmente piccoli quando si scompongono i dati pertinenti. La quota di mercato di BlackBerry OS è costantemente in calo da diversi anni, e anche se la società ancora supporta tecnicamente i dispositivi BlackBerry 10, il loro dispositivo di punta attuale, il BlackBerry Priv, esegue il sistema operativo Android. Le storie di Eclair e Froyo sono simili: i più recenti numeri di Google affermano che Froyo è usato da solo lo 0,1% di tutti gli utenti. Eclair non compare nemmeno, nel senso che non ha neanche soddisfatto il requisito minimo di utilizzo dello 0,1%.

Anche se la decisione di WhatsApp è un peccato per alcuni utenti, è in realtà piuttosto interessante notare che il team di sviluppo ha sostenuto queste piattaforme più anziane per tutto questo tempo. Ciò fa ben sperare per gli utenti che utilizzano i sistemi operativi più recenti, in quanto hanno alta probabilità di ricevere un supporto costante sulla loro piattaforma corrente per numerosi anni a venire. WhatsApp non ha confermato date specifiche per le interruzioni del supporto delle piattaforme più vecchie, ma ha genericamente detto che esso terminerà “entro la fine del 2016”. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti