Mercati emergentiSoftware

Windows 8 bandito sui computer governativi cinesi

windows 8.1 update 1

Windows 8 non arriverà mai sui sistemi informatici governativi cinesi. Questa è la decisione presa dal governo cinese, che non riguarda assolutamente il mercato consumer e che arriva dopo circa un mese dall’annuncio di fine supporto a Windows XP da parte di Microsoft, OS largamente utilizzato su questo genere di dispositivi.

windows 8.1 update 1

Secondo quanto riportano alcune fonti ufficiali, tale decisione sarebbe stata presa per ottenere una maggiore efficienza energetica all’interno degli istituti governativi. Purtroppo non abbiamo idea di come il bandire Windows 8 possa beneficiare l’efficienza energetica del governo cinese.

Detto ciò, si tratta di un duro colpo per Microsoft, dato che il 50% dei suoi proventi cinesi deriva proprio dalle agenzie governative. Inoltre, considerando che l’altro 50% è da suddividere in un numero di utenti estremamente elevato, è chiaro come il sistema operativo Windows sia utilizzato in Cina, nella maggior parte dei casi, attraverso copie pirata scaricate dalla rete.

Volendo azzardare un’ipotesi sul perchè la Cina non voglia adottare Windows 8, potremmo pensare alla volontà di virare la propria attenzione verso un sistema operativo libero, open source, risparmiando così sulle license ed avendo un maggior controllo sul sistema. Il sistema operativo che abbiamo in mente, se ancora non si fosse capito, è Linux.

VIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti