Xbox One

Xbox all’E3 2016: cosa aspettarsi da Microsoft

Vi ricordate l’E3 2006? Dieci anni fa, Microsoft condivise la sua tabella di marcia per l’ancora giovane Xbox 360 con un elenco di grandi titoli, tra cui i primi Gears of War, Crackdown, e Forza Motorsport 2.

L’era di Xbox 360 è stata molto buona per Microsoft. Ora che è ben dietro a Sony e alla sua PlayStation 4, la società sta cercando il modo per colmare il divario e ampliare la piattaforma Xbox. Con nuovo hardware, nuovi giochi grandi nomi … e sì, forse un nuovo Gears of War, nuovo Crackdown, e un nuovo Forza.

La conferenza stampa di Microsoft all’E3 2016 si terrà lunedi 13 giugno alle 09:30 locali. Ecco cosa ci aspettiamo di vedere.

xbox e3 2016 informatblog

Un Xbox più sottile all’E3 2016

Microsoft sembra voler lanciare una vasta gamma di Xbox quest’anno. Le voci suggeriscono che il primo nuovo dispositivo che vedremo sarà una versione più sottile e più piccola della Xbox One attuale. Le fonti dicono che sarà di circa il 40% più piccola rispetto al modello attuale, e probabilmente supporterà la riproduzione di video 4K. Microsoft precedentemente ha creato una versione più sottile del suo Xbox 360, quindi un Xbox One Slim non sarebbe sorprendente. Cosa potrebbe essere sorprendente è invece quello che ci sarà dentro. Microsoft potrebbe decidere di abbandonare il supporto per Kinect o anche la porta HDMI che utilizza per i controlli TV set-top box.

Parlando di TV e Xbox, Microsoft lancerà due nuovi dispositivi di streaming Xbox all’E3 2016. Il primo è come un Chromecast, con semplici opzioni di streaming per l’intrattenimento. Il secondo sarà Xbox TV, che potrebbe essere ben più interessante. Le voci hanno suggerito che sarà più simile a un set-top box, e consentirà ai proprietari di utilizzare app per Windows 10 o giocare ai giochi. E’ anche probabile che Microsoft permetterà lo streaming di giochi Xbox One, quindi non servirebbero due console in una casa per giocare su due televisori.

Scorpio: il futuro di Xbox

Microsoft potrebbe non chiudere soltanto con streaming e una console sottile. Polygon ha recentemente riportato che Microsoft potrebbe dettagliare i suoi piani per la prossima Xbox. Una console nuova e più potente sarà in uscita il prossimo anno, e attualmente ha nome in codice Scorpio. Anche se è improbabile che vedremo specifiche esatte o un prezzo, Microsoft potrebbe indicare come intende muoversi verso una console più simile ad un PC che mai. Microsoft fa affidamento sulla sua strategia delle app universali per garantire che i titoli futuri funzioneranno ancora sulle “vecchie” Xbox One, il tutto mentre l’azienda aggiorna i componenti di Xbox più regolarmente.

Esclusive, esclusive, esclusive

L’E3 2016 darà la possibilità a Microsoft di mostrare ciò a cui gli utenti potranno giocare con Xbox. La società ha un numero di concessioni esclusive con sequel attesi quest’anno, primo fra tutti Gears of War 4, in uscita il prossimo ottobre. Ci sarà anche un nuovo Halo Wars da mostrare, come pure un nuovo Forza e (si spera) un aggiornamento sul tanto atteso Crackdown 3, che debuttò per la prima volta in occasione dell’E3 2014.

E poi ci sono tutte le esclusive dell’E3 2015 che ancora non hanno visto la luce, come Recore di Keiji Inafune (Mega Man) e degli ex sviluppatori di Metroid Prime. Per citarne altri: Sea of Thieves di Rare, Ion di Dean Hall, creatore di DayZ, e Below di Capybara Games. Ok, l’ultimo è in realtà dell’E3 2013, ma uscirà entro la fine dell’anno, quindi speriamo che appaia sul palco in anticipo.

Più fusione tra Xbox e Windows

Accanto ad hardware più potente, Microsoft svelerà anche i suoi piani per integrare Windows 10 con Xbox. Abbiamo avuto molte anticipazioni in passato, ma la realtà che app e giochi possano raggiungere la Xbox (e viceversa) da Windows è finalmente in arrivo questa estate. Le app Windows 10 saranno in grado di girare su Xbox One grazie ad un nuovo aggiornamento, e anche Cortana si sta facendo strada sulla console. Questo pone le basi per un’integrazione ancora più profonda, ed è possibile che Microsoft possa voler condividere la sua visione per trasformare i PC in console Xbox One. In entrambi i casi, ci aspettiamo di saperne di più su come Windows 10 e Xbox funzioneranno insieme, in particolare su come il nuovo store funzionerà per acquisti di app e giochi.

Oculus? HoloLens?

Microsoft ha sorpreso tutti lo scorso anno quando collaborò con Oculus per vendere il suo controller Xbox One con il Rift. Non ne abbiamo più sentito parlare; dunque l’E3 2016 sarebbe il momento e il luogo ideale per conoscere i piani di Microsoft per quanto riguarda la realtà virtuale, e per sapere se la sua console Scorpio la supporterà nativamente.

Microsoft sembra ancora focalizzarsi sulla realtà aumentata, o ciò che definisce “realtà mista” con il suo HoloLens, ed è improbabile che perderà l’occasione per sfoggiarlo in azione all’E3 2016. Microsoft vuole il suo software Windows alimenti i caschi per la realtà virtuale in futuro, ed è probabile che ci darà alcune dimostrazioni di come esattamente funzionerà. Microsoft vuole colmare il divario tra la realtà aumentata e la realtà virtuale con la propria piattaforma, e convincere i produttori di hardware ad adottarla e gli editori di giochi di sviluppare per essa. L’E3 2016 sarà il punto di partenza per queste conversazioni difficili.

… Le speranze

E ora tutto il nostro pio desiderio. Un nuovo Battletoads. Un nuovo Perfect Dark. Un nuovo Viva Pinata. Qualche altro gioco Rare. Un nuovo Kinectimals. Un nuovo Kinect Adventures. Un nuovo Kinect Sport. Un nuovo gioco per Kinect. Proprio niente. Ricordate Kinect? Bei tempi. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti