PS4Xbox One

Xbox One contro PS4 in Giappone non ha più senso

Microsoft non ha esattamente a cuore la battaglia Xbox One contro PS4 in Giappone. L’azienda ha sempre fatto fatica a far comprare le sue console ai videogiocatori di quel paese, e le difficoltà di Xbox One in tutto il mondo hanno fatto sì che la società spendesse le proprie risorse altrove. Sony, visti gli ultimi numeri di vendita nella sua terra d’origine, potrebbe aver adottato la stessa strategia.

Al Tokyo Game Show Sony ha rivelato che taglierà il prezzo della PS4 in Giappone da 39.980 a 34.980 yen a partire dal 1° ottobre. L’azienda ha venduto poco più di 18.000 PS4 in Giappone la scorsa settimana e Famitsu dice che appena 1.66 milioni di PS4 in totale sono state vendute nel paese. Nello stesso tempo dopo il rilascio la PS3 ha venduto 2.15 milioni di console nel suo paese d’origine.

Xbox Un VS PS4 muore in Giappone

Per qualsiasi motivo, persone in Giappone semplicemente non sono più interessate ad acquistare le console. Le vendite di hardware e software delle console hanno raggiunto un minimo da decenni nel 2014, nonostante il mercato sano negli Stati Uniti e in Europa. In Giappone non c’è più guerra delle console. Entrambe PS4 e Xbox One sono state anche battute dalla Wii U la scorsa settimana. Ma le vendite di Nintendo non sono esattamente in subbuglio. L’intero mercato delle console in Giappone sta avendo un momento molto difficile con le vendite, e la tendenza non sembra destinata a finire.

xbox-one-ps4-informatblog

Possiamo prevedere una versione del futuro mercato delle console negli Stati Uniti e in Europa, che sembra molto più smile al Giappone. Per arrivarci è importante dare uno sguardo a come il Giappone è arrivato a questo punto, al perché Sony non è in grado di vendere tante PS4 come ha fatto con la PS3, e perché la battaglia Xbox One contro PS4 nel paese sta morendo, senza colpo ferire.

Non scommettere su una riduzione di prezzo PS4

Il taglio dei prezzi è parte naturale del mercato delle console. Poichè la concorrenza tende ad essere forte e il prezzo dei componenti tende a calare rapidamente nell’arco della vita di una console, Sony e Microsoft tendono a costringere l’altro a ridurre il prezzo delle loro console nel corso del tempo. Nella battaglia PS4 contro Xbox One questo non sembra essere il caso.

La Xbox One è ora in vendita a 349 dollari negli Stati Uniti, mentre la PS4 ne costa 399. In Europa i numeri sono molto simili. Anche se Xbox One costa 50 dollari in meno, i vantaggi della PS4 hanno mantenuto Sony avanti. In America in luglio e agosto le vendite di Xbox One e PS4 sono andate dalla parte di Sony. Questo è il mercato più forte per Xbox One, e mostra quanto Sony sia molto più avanti in termini di console, almeno per il momento.

Sony sta facendo bene nella battaglia Xbox One contro PS4 negli Stati Uniti e in Europa, anche con una console più costosa. L’azienda non ha motivo tagliare i prezzi per il momento, anche se probabilmente ripeterà il comportamento dello scorso anno con offerte natalizie competitive.

Se Sony renderà o meno tale offerta permanente, come ha fatto Microsoft l’anno scorso, e mettere la battaglia Xbox One contro PS4 di nuovo in condizioni di parità, resta ancora da vedere. Ci può volere un mercato delle console in punto di morte, come quello visto in Giappone, al fine di stimolare questo tipo di cambiamento.

Il futuro in Giappone

Ci sono molte ragioni che potrebbero spiegare la morte del mercato delle console in Giappone. La crescita dei giochi per smartphone e aumento delle tasse all’interno del Giappone hanno entrambi probabilmente messo pressione sul mercato delle console e sulla battaglia Xbox One contro PS4.

Ma c’è un fattore che spiega la differenza tra il mercato in Occidente e quello giapponese. Il Giappone sta invecchiando. Il cambiamento sta distruggendo l’economia del paese, e sta scatenando il caos sul mercato delle console, così come in tutto il resto. Non è che alle persone anziane non piacciono le console, anche se questo è un fattore che sicuramente conta. E’ che alle persone anziane non piace lavorare, e non tendono a vivere così a lungo.

Le proiezioni dicono che la popolazione del Giappone ha raggiunto un livello di 128.083.960 residenti nel 2008 e diminuirà in massa nei prossimi decenni. L’età media di una persona che vive in Giappone è una delle più alte al mondo. Il 23% delle persone aveva più di 65 anni nel 2010. Nel 2005, poco prima del rilascio della PS3, tale dato era al 20%.

Il Giappone ha le sue peculiarità. Sia l’Europa che gli Stati Uniti tendono ad usare l’immigrazione come una valvola di sicurezza per impedire l’invecchiamento della popolazione. Ci sono i suoi problemi, ma i risultati, per lo meno, sono più persone che pagano le tasse e più alti tassi di crescita complessiva. Il mercato PS4 contro Xbox One si inserisce perfettamente in questo contesto. L’intera economia del Giappone è devastata dall’invecchiamento da venti anni e il problema continua a peggiorare. Il paese ha un rapporto debito-Pil più alto della Grecia e Shinzo Abe, l’attuale primo ministro, sta cercando di risolvere il problema stampando moneta e aumentando le spese militari.

Non è chiaro se questi passi funzioneranno per salvare l’economia, ma certamente non funzioneranno a favore del mercato PS4 contro Xbox One. Sony ha venduto solo 1.66 milioni di PS4 nel suo paese d’origine, nonostante il prezzo molto più basso confrontato con la PS3. Questo è un disastro in alcuni termini, ed è probabile che la situazione non migliori.

Anche negli Stati Uniti e in Europa, nonostante la marea di migranti che migliorano il mix di età, stiamo invecchiando. Le vendite di console sono discrezionali, nel senso è facile che crollino nei momenti di difficoltà, sono costose rispetto all’alternativa di giochi per PC e smartphone, e sono, nonostante le affermazioni in senso contrario, dominio dei giovani.

Quello che sta succedendo alla battaglia Xbox One contro PS4 in Giappone potrebbe accadere in tutto il mondo occidentale. L’invecchiamento sta per cambiare il modo in cui il mondo intero funziona per i prossimi trenta o quarant’anni. Non dipende da Sony o Microsoft cambiare la situazione, ma dovranno senz’altro reagire.

Sony sta cambiando il prezzo della sua console al fine di aumentare le vendite in un paese che ha a che fare con un crollo da 20 anni. L’azienda potrebbe cambiare il suo target ma per il momento, Sony non sta perdendo la battaglia Xbox One contro PS4 in Giappone, ma sta perdendo il futuro. Non è una cosa facile da spiegare agli azionisti. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti