Xbox One

XboX One darà filo da torcere a cheater, troll e bari

Xbox-One_2584436bArrivano delle novità per la console XboX One, a parlarcene in un intervista esclusiva all’Official Xbox Magazin è Mike Lavin, senior product manager di Microsoft, il quale ha spiegato una serie di fattori negativi che vanno ad incidere sulla qualità di gioco di tutti coloro che vogliono divertirsi con gli amici online.

Per garantire una migliore esperienza di gioco vi saranno nuovi metodi per individuare coloro che barano o si comportano in maniera scorretta durante le sessioni di gioco.

La loro speranza è quella di attirare non più giocatori scorretti e volgari ma una generazione di persone più consapevole e interessate al divertimento puro che il video gioco può offrire e non a quello derivato dall’offendere e molestare gli altri.

Non vi sarà più quindi, il sistema delle cinque stelle (utilizzato attualmente su XboX 360) ma un procedimento automatico che rivela quei comportamenti dannosi per gli altri. Di cosa stiamo parlando nello specifico?

Questo sistema di valutazione riunirà in delle sessioni di gioco quegli utenti che possiedono una reputazione più o meno simile. Quindi, chi assume comportamenti scorretti come l’inviare fotografie molto private, l’offendere o cercare di imbrogliare gli altri, verranno captati e monitorati al fine di essere raggruppati in una cerchia “tutta loro”.

Lavin ci assicura che i giocatori non potranno coalizzarsi contro un’altro per far scendere la sua reputazione, in quanto il rilevamento dei dati si basa su quante volte un utente viene bloccato e se è soggetto ad alcune azioni di contrasto.

Ma non vi sarà solo il sistema di reputazione a rinnovare XboX One, saranno evitati anche i cheating. Il producer di Microsoft vuole arrivare ad allontanare tutti coloro che cercano in ogni modo di barare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti