PS4Xbox One

Perchè la Xbox Scorpio farà fatica contro la PS4 Pro

La rivelazione della PS4 Pro è stata deludente. Tra il responsabile di Sony Mark Cerny che esaltava le virtù del gioco 4K con voce morbida, e la rivelazione che l’hardware non sarà abbastanza potente per eseguire molti giochi in 4K nativo, certamente non è stata linea con le conferenze stampa precedenti.

Si potrebbe sostenere che non c’è un modo semplice per svelare con successo una console 4K tramite streaming sfocato trasmesso su monitor prevalentemente 1080p, ma l’evento è stato uniformemente poco interessante e particolarmente deludente.

Tuttavia, sui social sono iniziate a girare voci entusiaste di chi crede nel successo della PS4 Pro, e chi è convinto del contrario. Alcuni pensano che questa potrebbe essere la fine della striscia vincente di Sony, e che nel 2017 questa generazione di console si capovolgerà in seguito al lancio di Xbox Scorpio.

xbox scorpio informatblog

Ma indipendentemente da questi mormorii, c’è un ipotesi molto più ragionevole da fare: la PS4 Pro sarà un successo assoluto, mentre la Xbox Scorpio si troverà di fronte un cammino in salita.

Può essere deludente che la PS4 Pro non sia in grado di sfornare un gioco 4K nativo, ma questo è il piccolo prezzo da pagare per averla a 399 dollari. Che la Pro sarà in grado di visualizzare i giochi in una risoluzione 4K scalata sarà di scarso interesse per il consumatore medio, che è quello che molti freneticamente a Sony sembrano trascurare; anche se la PS4 Pro può non aver fatto appello a chi ride quando uno sviluppatore annuncia un gioco a 900p e non in Full HD, per la maggior parte la consapevolezza che i giochi PS4 avranno un aspetto migliore quando si usa la PS4 Pro sarà sufficiente.

Il fatto che essi saranno in grado di comprare la console ad un prezzo non lontano dalla PS4 attuale, renderà la PS4 Pro un successo questo Natale, con l’aggiunta di Playstation VR che contribuirà al suo successo.

D’altra parte c’è Xbox Scorpio, tecnicamente più avanzata della PS4 Pro, con Microsoft che la ritiene la “console più potente mai creata“. Avrà 6 teraflop di potenza di calcolo rispetto ai 4,2 della PS4 Pro (e rispetto agli 1,32 della Xbox One), 320GB/s di larghezza di banda della memoria, e sarà in grado di gestire un casco per la realtà virtuale di alta qualità, che in molti credono essere la Oculus Rift.

Con queste specifiche la console sarà certamente in grado di eseguire giochi a risoluzione 4K nativa a differenza della PS4 Pro, anche se è ancora molto improbabile che i suoi giochi saranno visualizzati in 4K nativo costante, a meno che non vi siano alcune importanti modifiche in settori quali la qualità di rendering e la fedeltà grafica. Tuttavia, con tutta la tecnologia che possiede, è pressoché impossibile immaginare che si avvicina ai prezzi della PS4 Pro: la maggior parte delle ipotesi la pongono tra i 500 e i 600 dollari.

Qui la Xbox Scorpio potrebbe vacillare. Anche se sarà più potente della PS4 Pro, quest’ultima tecnicamente offre ancora gioco 4K ad un prezzo ragionevole, oltre al fatto che il marchio PS4 è più consolidato e ha più utenti. La stragrande maggioranza dei consumatori non sarà eccessivamente preoccupato delle discrepanze nella sua capacità di giocare in 4K nativo rispetto alla Scorpio e il suo hardware più robusto, saranno invece contenti del fatto che si tratta di una PS4 in grado di gestire il 4K, dando una spinta grafica ai loro giochi.

Se Sony farà la mossa intelligente di pubblicizzare anche le sue capacità per la Playstation VR (qualunque esse siano), poi avrà il vantaggio di vendere una console relativamente a basso prezzo insieme ad un dispositivo per la realtà virtuale anch’esso a basso prezzo.

D’altra parte, la Xbox Scorpio ha potenzialmente il problema opposto. Anche se può essere impressionante dal punto di vista dell’hardware, è ancora alle prese nel dover convincere una base di giocatori più piccola a passare ad una nuova console a un prezzo probabilmente ben più alto. Il suo punto di forza sarà che gestirà il gioco 4K e la realtà virtuale molto meglio rispetto al suo concorrente, ma resta il fatto che la PS4 Pro è comunque in grado di fare quelle cose, ma con un pubblico più ampio, con un anno di vantaggio e un prezzo probabilmente più conveniente.

Indipendentemente da come Sony ha presentato la sua nuova console, resta il fatto che una PS4 che gestisce il 4K – nativo o no – è sufficiente per mandarla dritta in cima alle letterine di Natale di milioni di fan. L’unica cosa che Microsoft avrebbe potuto fare per evitare che ciò accadesse sarebbe stata essere più schietta su ciò che la Xbox Scorpio sarà in grado di offrire, ma purtroppo l’affermazione vaga che sarà la console più potente di sempre è improbabile che possa evitare che i fan non spendano soldi per la PS4 Pro.

La prospettiva di Xbox Scorpio di fornire giochi 4K e realtà virtuale più avanzata è eccitante, ma parlare di teraflops non eviterà che i fan di PS4 facciano il salto alla Pro per Natale, né si dimostra allettante per il consumatore medio.

La dura verità è che la gente amava la PS4 e aveva decisamente meno ammirazione per la Xbox One, e indipendentemente da quanta fatica Microsoft sta facendo per cercare di migliorare ancora una volta il marchio Xbox, una nuova PS4 venderà tantissimo anche se Mark Cerny l’avesse presentata con un coltello e con indosso una tuta coperta di sangue. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti