Mercati emergentiXiaomi

Xiaomi controlla il 18% del mercato degli smartphone cinese

I produttori nazionali hanno continuato a guadagnare quote di mercato nel mercato degli smartphone cinese nel secondo trimestre, secondo IHS Technology. Xiaomi ha raggiunto una quota di mercato del 18%, lasciando i concorrenti stranieri a prendere la polvere, tra cui Apple e Samsung.

L’ascesa di Xiaomi nel mercato cinese giunge in un momento in cui l’azienda continua la sua espansione globale con la costruzione e il lancio del suo nuovo smartphone, il Redmi 2 da circa 140 euro, per il mercato brasiliano. A quanto pare, Xiaomi è sempre più grande. Veloce, molto veloce.

xiaomi-controllo-cina-informatblog

In meno di cinque anni, Xiaomi si è trasformata da una start-up ad una società di da 35 miliardi di euro, guadagnando quote di mercato in precedenza di Apple e Samsung. Al terzo trimestre del 2014, le vendite di Xiaomi hanno rappresentato il 5,2% del mercato degli smartphone globale, secondo i dati della società di ricerca IDC.

Questo dato è più del doppio della quota di mercato 2013 e cinque volte la quota del 2012. Mentre Xiaomi è sempre più grande, sta diventando anche più intelligente, secondo la lista delle 50 aziende più intelligenti del MIT recentemente pubblicata. Xiaomi ha raggiunto il secondo posto quest’anno, dal 30° posto dello scorso anno, mentre Apple è salita al 16° posto mentre l’anno scorso non era nemmeno in classifica.

Xiaomi è a cavallo di un mercato in rapida crescita: quello degli smartphone poco costosi in Cina, imparando una lezione o due da Google, Apple e Amazon. Da Google, Xiaomi ha adottato una piattaforma operativa aperta che ha avuto l’entusiasmo dei consumatori. Da Apple, Xiaomi ha imparato a padroneggiare il ronzio attorno al marchio. Da Amazon, Xiaomi ha imparato a competere con margini di profitto molto sottili.

Ad essere onesti, Xiaomi ha aggiunto il suo tocco tecnologico e di marketing per i suoi smartphone. Lo scorso agosto, per esempio, l’azienda ha introdotto lo smartphone di fascia alta Xiaomi Mi4 che ha aiutato le vendite di Xiaomi nei mercati emergenti del sud est asiatico.

Ora sta introducendo il Redmi 2 nel mercato brasiliano. C’è qualcosa per il mercato europeo dopo? Resta tutto da vedere. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti