Xiaomi

Xiaomi presenta il suo chip per smartphone, sarà montato sul Mi 5c

Il produttore di smartphone cinese Xiaomi ha seguito le orme di altri grandi produttori di telefoni cellulari tra cui Apple e Huawei, lanciando un proprio processore per smartphone, denominato Surge S1.

Questo nuovo processore darà potenza all’ultimo telefono dell’azienda, il Mi 5c, che sarà ufficialmente sugli scaffali questa settimana in Cina con un prezzo a partire da 1.499 yuan cinesi, ossia poco più di 200 euro.

Secondo il fondatore di Xiaomi Lei June, è doloroso per i produttori di smartphone utilizzare chipset di prova, o comunque non testati alla perfezione, quando si progettano telefoni di prossima generazione.

xiaomi mi 5c processore

Parlando ai media cinesi a Pechino lo scorso martedì discutendo i motivi di questa scelta, Lei ha detto che il nuovo processore segna una tappa importante per Xiaomi, in quanto la capacità di creare e realizzare chipset auto-progettato è di fondamentale importanza per i produttori di smartphone. Egli ha aggiunto che Xiaomi sta anche mettendo l’occhio sulle capacità tecniche necessarie per realizzare su altri componenti fondamentali, tra cui schermi e telecamere.

Tuttavia, Lei ha aggiunto che gli investimenti di ricerca e sviluppo che hanno portato alla produzione del processore Surge S1 hanno ​​superato la cifra di 1 miliardo di yuan (130 milioni di euro), il che significa che il costo medio di ogni chip sul Mi 5c sarà pari a circa 1.000 yuan, ossia quasi 140 euro, se il portatile riuscisse a vendere solo 1 milione di unità.

E’ solo quando le vendite di smartphone di un modello superano i 10 milioni di unità ci sono vantaggi di costo, ha detto.

Le mosse delle rivali

La mossa ha fatto sì che Xiaomi sia diventato il quarto produttore di smartphone al mondo a personalizzare i propri processori dopo Apple, Samsung, e il suo collega produttore cinese Huawei; questa decisione consentirà di ridurre la dipendenza da fornitori come Qualcomm.

Nel frattempo la scorsa settimana, Huawei ha lanciato il suo ultimo modello di punta, il Huawei P10, assieme ad una variante più grande chiamata P10 Plus, entrambi basati sul processore creato proprio da Huawei, il Kirin 960. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti