Xiaomi

Xiaomi Mi Note 2, pronto all’uscita in due varianti?

Lo Xiaomi Mi Note 2 sarà disponibile in due varianti, in base a nuove voci trapelate di recente. La differenza verterà principalmente sull’hardware dei due modelli.

Un nuovo rapporto suggerisce infatti che la versione base del phablet Xiaomi ospiterà un processore Qualcomm Snapdragon 820 accompagnato con 4GB di RAM, mentre il modello di fascia alta avrà un processore Qualcomm Snapdragon 821, che è ovviamente la versione più recente e più avanzata, accoppiato con 6 GB di RAM. In entrambi i casi, entrambi i processori sono enormi balzi in avanti rispetto alla prima generazione del Mi Note, che aveva il processore Qualcomm Snapdragon 801 e soltanto 3GB di RAM.

Il modello di fascia bassa dello Xiaomi Mi Note 2 avrà 32GB di spazio di archiviazione, mentre il modello superiore ne offrirà ben 128. Non è ancora chiaro se saranno disponibili altre configurazioni di archiviazione. La versione precedente aveva soltanto 16 e 64 GB di spazio.

xiaomi mi note 2 informatblog

Come sempre deve accadere con notizie non ufficiali come questa, fin quando Xiaomi non rivelerà i suoi piani per l’attesissimo Mi Note 2, tali specifiche devono essere prese con un pizzico di buon senso. Nel frattempo, mentre il rilascio del dispositivo si avvicina, anche presunte immagini del dispositivo stanno spuntando sul web. Tali immagini mostrano che il dispositivo avrà pochissime cornici, o al limite nessuna.

Lo Xiaomi Mi Note 2 dovrebbe avere con lo stesso display da 5,7 pollici del suo modello precedente, anche se con una maggiore risoluzione e densità di pixel. Il precedente aveva una risoluzione Full HD e 386ppi. Non è chiaro se il nuovo Xiaomi Mi Note 2 sarà disponibile con la stessa fotocamera posteriore da 16 megapixel e fotocamera anteriore da 4 megapixel o otterrà alcune migliorie, ma sembra che quest’ultima possibilità sia la più probabile.

Per quanto riguarda la data di uscita dello Xiaomi Mi Note 2, i rapporti suggeriscono un lancio a settembre, anche se Xiaomi deve ancora fare l’annuncio ufficiale. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti