Facebook

Zuckerberg accetta consigli sui buoni propositi per il 2015

Le buone intenzioni di Capodanno per il capo di Facebook Mark Zuckerberg hanno generalmente fatto vergognare la maggior parte della gente. In passato ha promesso di fare cose come scrivere un ringraziamento a qualcuno che ha reso il mondo migliore ogni giorno e per imparare a parlare il cinese mandarino – cose che ha fatto.

Ha persino tenuto una sessione Q&A in cinese quest’anno. Ma questa volta, il fondatore di Facebook sta cercando idee su quale “sfida personale” dovrà affrontare nel 2015 tramite un post pubblico sul suo profilo Facebook.

Scrive Zuckerberg, “per vostra informazione, ogni anno raccolgo una sfida per ampliare il mio punto di vista e imparare qualcosa sul mondo al di là del mio lavoro a Facebook … Al nostro ultimo Q&A, qualcuno mi ha chiesto quale sfida farò nel 2015 e ho detto che mi piacerebbe avere alcune idee dalla nostra comunità”, dice. “Ho un’idea sulla mia prossima sfida, ma sono aperto ad altre idee prima che il nuovo anno inizi ufficialmente”.

Ad ora il post ha oltre 140 mila Mi Piace e oltre 40 mila commenti. Come si può immaginare non tutti i commenti sono utili, e alcuni hanno colto l’occasione per scherzare o prendere il giro Zuckerberg, altri invece hanno dato consigli generici su Facebook, come il ragazzo che ha suggerito a Zuckerberg di eliminare gli utenti che inoltrano richieste di Candy Crush, per esempio, o il ragazzo che pensa che dovrebbe dedicare 2015 ad imparare a suonare la fisarmonica… Uhm, che cosa?)

zuckerberg-post-informatblog

Ma altri utenti hanno offerto suggerimenti più interessanti, come sfidare l’amministratore delegato ad aprire una sezione di Facebook per le donne imprenditrici, o suggerito che Facebook dovrebbe aggiungere nuovi modi per le persone con esigenze particolari per accedere al servizio. Altri hanno chiesto a Zuckerberg di ospitare sessioni online per condividere le sue intuizioni con altri fondatori di startup, o hanno consigliato che Facebook dovrebbe aggiungere un pulsante “Non mi piace”, in modo che la gente potesse esprimere empatia quando il pulsante “Mi piace” sembrerebbe scortese. (Zuckerberg ha a lungo detto che non avrebbe voluto aggiungere un pulsante “Non mi piace” in Facebook, anche se la richiesta spunta periodicamente).

Molti hanno suggerito a Zuckerberg di donare la sua ricchezza, chiedendogli di aiutare i senzatetto ed i poveri, per mandare i bambini svantaggiati a scuola, di comprare e preservare la foresta pluviale vergine, di costruire scuole, nutrire gli affamati, e altro ancora. Ma Zuckerberg ha già firmato il “Giving Pledge” – l’iniziativa di Bill Gates e Warren Buffet, che chiede agli individui più ricchi del mondo di dedicare la maggior parte della loro ricchezza alla filantropia. Zuckerberg ha già donato 100 milioni di dollari alle scuole pubbliche di Newark, e più di recente ha dato 25 milioni di dollari per la lotta contro l’Ebola, tra le altre cose. E’stato anche il “miglior” filantropo del 2013, con 960.000 mila dollari in donazioni. In altre parole, non gli si può dire niente sotto questo aspetto.

Altri post nei commenti includono varie idee relative alla salute, come “imparare a cucinare,” o “correre un chilometro” al giorno, o “ridurre il consumo di zucchero“, ecc, cose che vanno bene, ma un po’ troppo generali per essere accettati da Zuckerberg come una vera e propria sfida personale.

Naturalmente, Zuckerberg potrebbe scegliere di non accettare nessuno di questi suggerimenti – soprattutto se ne ha già uno in mente da perseguire. Oppure può scegliere di accettare più di una sfida quest’anno, se alcune delle nuove proposte lo invogliassero. In ogni caso, il post di Zuckerberg è una buona lettura se siete perplessi e anche voi siete in cerca di sfide da affrontare come buoni propositi del 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti