PS4

5 giochi che rendono la PS4 Pro meritevole dell’acquisto

Per molti, la PS4 Pro è un oggetto misterioso. Ma con un televisore nuovo fiammante 4K HDR Sony ha la possibilità di rivelare la sua visione brillante per la console del futuro. Una serie di giochi, nuovi e recentemente rimasterizzati, promette di sfruttare la maggiore potenza della PS4 Pro con più pixel, più fotogrammi, gamma più dinamica e in generale per rendere i giochi ancora migliori.

Ci riesce? Con la giusta configurazione, HDR e la maggior risoluzione possono davvero trasformare un gioco PS4? E se sì, quali giochi funzionano meglio? Dopo numerosi test, ecco i 5 giochi che rendono la PS4 Pro un investimento utile.

ps4 pro giochi migliori

Uncharted 4

Non è una sorpresa che il gioco Naughty Dog abbia un aspetto incredibile su PS4 Pro. La cosa più sorprendente, però, è quanto la gamma di colori aggiunta esalta lo scenario esterno – da come la luce colpisce le foglie, alle ombre degli alberi, dai riflessi dell’acqua alle ambientazioni spettacolari del gioco.

Tutto è amplificato fino a un grado ancora più spudoratamente lussureggiante su PS4 Pro, il che rende Uncharted 4 la scelta ideale per mostrare agli amici la vostra nuova console.

Ratchet & Clank

A differenza dell’estetica migliorata di Uncharted, se si potesse riprodurre un film della Pixar su PS4 Pro, sarebbe simile a Ratchet & Clank. Si sa che i valori di produzione di un gioco sono altissimi quando si possono a malapena distinguere il gameplay dalle scene. La versione PS4 Pro di Ratchet & Clank ha portato con sé HDR, un miglior anti-aliasing e una risoluzione molto più alta grazie ad una tecnica denominata “Temporal Injection“.

Qualunque cosa sia, i risultati sono sorprendenti. La galassia Solana non è mai stata più vivace e viva, il colorato cast di personaggi ha un aspetto ancora migliore e levigato, e nel complesso il gioco sembra tutto in CGI, piuttosto che un motore di gioco in tempo reale. Gira ancora a 30 fps, e soddisfa tutte le esigenze alla perfezione.

ABZU

Abzu, l’affascinante gioco di avventura di Giant Squid Studios, è il Journey della generazione PS4. E come Journey, il punto non è tanto quello di finire il gioco, ma goderselo. Ciò che rende Abzu brillante su PS4 Pro è il modo in cui esso sfrutta il 4K per aumentare il senso di scala e di immersione, sentendosi come un subacqueo solitario che nuota attraverso un vasto mondo sottomarino.

Per quanto strano possa sembrare, il raddoppio della risoluzione trasforma completamente la sensazione di perdersi in un mare di scogli, incombenti caverne e brulicante vita oceanica, essenziale per un gioco che è meccanicamente poco più di un simulatore di nuoto in avanti. Il gioco gira ancora bene a 1080p, ma sembra normalizzato e piatto rispetto alla versione PS4 Pro, rendendo il 4K assolutamente fondamentale per apprezzare il gioco appieno.

Resident Evil 7

Resident Evil 7 è un gradito ritorno per Capcom, e oltre alla tanto decantata possibilità di giocarci in realtà virtuale, è l’approccio del gioco in HDR che merita più attenzione. Il buio è tutto nell’horror, e gli sviluppatori hanno veramente sfruttato la maggiore gamma di colori della PS4 Pro per dar vita alla famiglia Baker con ombre più profonde, illuminazione più sfumata e un’atmosfera più opprimente che mai.

Prendono così sul serio il gioco che esso offre anche uno speciale strumento di calibrazione HDR all’avvio, proprio per garantire salti e spaventi più reali che mai. Dal momento che la maggior parte del gioco si svolge in spazi ristretti, il 4K non è nulla di particolarmente eclatante, ma, francamente, per un gioco che vive di sporcizia e interiora, è probabilmente una gentilezza.

The Witness

Il più grande fiore all’occhiello per la PS4 Pro è The Witness. Potrebbe sembrare una scelta strana, ma a quanto pare, è di gran lunga la migliore vetrina per mostrare come 4K e HDR possono essere utilizzati per migliorare un gioco minuto per minuto.

I colori ricchi, il fogliame e i minuti dettagli ambientali dell’isola astratta di Jonathan Blow sono gloriosamente esaltati dalla palette di colori più ampia e dalla risoluzione più nitida, dando ancor meno di una scusa per non perdersi la moltitudine di suggerimenti visivi e spunti progettati per aiutare a risolvere i puzzle del gioco.

The Witness offre tre opzioni di visualizzazione per PS4 Pro: 1080p a 60fps, 1440p a 60fps e 4K ad un frame rate ridotto di 30 fps. L’opzione 4K è assolutamente stupenda e di gran lunga la scelta migliore.

In conclusione…

E’ ancora troppo presto per consigliare l’acquisto della PS4 Pro. Dopo tutto, è difficile per gli sviluppatori impegnare troppe risorse per una nicchia piuttosto piccola dell’ecosistema PlayStation. Indipendentemente da ciò, questi giochi danno un forte senso di ciò che è possibile fare sul nuovo hardware: resta da vedere quanto ulteriormente Xbox Scorpio sarà disposto a fare quando arriverà il turno di Microsoft.(Fonte)

Rispondi

Le guide più interessanti