Altri accessori

Mercato degli smartband: crescita costante fino al 2020

Un recente rapporto pubblicato da Market Study Report relativo al mercato degli smartband afferma che le vendite di questi dispositivi manterranno una crescita costante dell’8% fino al 2020. Il rapporto, di ben 40 pagine, fornisce tabelle e dati chiave, e fornisce un’analisi granulare di segmentazione del mercato e zone del mondo.

L’analisi prevede che il mercato globale degli smartband crescerà stabilmente ad un tasso di circa l’8% nel periodo preso in esame. La forte domanda per questi dispositivi indossabili, dettata dal connubio perfetto tra comodità e moda, è il fattore chiave: i consumatori utilizzano smartwatch, smartband e dispositivi indossabili ogni giorno per monitorare l’attività fisica, la salute, ma anche per ascoltare musica e guardare video o persino per accedere ai social network come Facebook, LinkedIn e Twitter.

La popolarità di questi dispositivi è più alta tra la popolazione più giovane, un dato che vale soprattutto negli Stati Uniti.

analisi mercato smartband

Per quanto riguarda la produzione, il rapporto fa emergere una tendenza alla collaborazione strategica tra i fornitori. Negli ultimi anni, i produttori di smartband hanno aumentato i loro rapporti con gli operatori del settore in tutto il mondo. Per esempio, nel corso del 2015, HTC ha collaborato con Under Armor per sviluppare il suo smartband Grip.

L’America ha rappresentato il 65% della quota di mercato nel 2015 e si prevede che possa mantenere la sua leadership fino al 2020. Il motivo è semplice: la presenza di consumatori esperti con maggiore consapevolezza sui prodotti tecnologicamente avanzati come gli smartband. Fitbit, Garmin, e Jawbone, che sono tra i primi cinque produttori leader del mercato, sono tra l’altro aziende statunitensi.

Un panorama competitivo

Il mercato globale degli smartband è caratterizzato da una forte concorrenza, grazie alla presenza di molteplici piccoli e grandi aziende che producono questi dispositivi. Il rapporto di Market Study Report prevede una crescita del mercato incerta per tutti i fornitori nel 2016: anche se i grandi nomi come Fitbit, Jawbone e Samsung hanno già una presenza consolidata, le aziende cinesi come Xiaomi stanno prendendo il sopravvento a causa dei bassi costi che devono sostenere per la produzione.

Il 2017, tuttavia, potrebbe essere l’anno degli smartband. Apple infatti sta studiando il modo di eliminare la dipendenza tra l’iPhone e l’Apple Watch, con un brevetto notato da AppleInsider che potrebbe rendere l’orologio un dispositivo totalmente indipendente, rendendolo uno smartband in tutto e per tutto.

Rispondi

Le guide più interessanti