Occhiali

I Google Glass sono tornati, ma potrete vederli solo negli uffici

I Google Glass sono tornati. Ma questa volta, Google sta puntando ad essi come dispositivi da portare sul posto di lavoro. La nuova versione degli occhiali di Google avranno un aspetto leggermente diverso da quelli originali inaugurati nel 2012: sono infatti stati riprogettati con una cerniera che permette di collegarli ad un altro paio di occhiali.

I Google Glass riprogettati conterranno anche alcuni aggiornamenti importanti rispetto al modello visto in precedenza, tra cui un nuovo processore Intel, connettività wireless migliorata, uno schermo più grande ma più sottile, la regolazione del prisma in verticale e orizzontale e una batteria esterna che si può magnetizzare agli occhiali.

google-glass-informatblog

I Glass 2.0 saranno denominati ufficialmente Google Glass Enterprise Edition. La nuova versione sarà disponibile a partire dal prossimo autunno.

La svolta di Google nel concentrarsi verso le imprese con la nuova versione di Google Glass potrebbe essere una mossa saggia per l’azienda. Ricordiamo infatti che la prima versione dei Glass fu interrotta a gennaio dopo che erano stati percepiti avere funzionalità limitate. Alcuni utenti hanno persino trovato raccapricciante l’uso del dispositivo indossabile vedendolo come intrusivo per la propria privacy. Altri semplicemente pensato che il design sembrava troppo nerd.

Google spera che la nuova versione dei Google Glass pensata per le aziende colpisca grazie al suo nuovo design e alle caratteristiche che in qualche modo oscurano tutte quelle preoccupazioni del passato che infestavano la prima versione. La società ritiene che le questioni in materia di privacy e la moda abbiano meno peso sul luogo di lavoro.

Per convincere gli imprenditori sui numerosi vantaggi che possono ottenere facendo indossare ai dipendenti i Google Glass sul posto di lavoro, Google ha lanciato un programma denominato “Glass at Work”. A fianco di questo, la società lavorerà mano nella mano con i produttori di app per sviluppare una serie di programmi che miglioreranno ulteriormente l’immagine dei Glass a lavoro.

Alcune delle aziende a cui Google sta puntando comprendono quelle nei settori dell’energia, produzione, assistenza sanitaria e servizi alimentari. Una società che si dice abbia testato alcune delle prime applicazioni dei Glass è Taco Bell. Secondo Google, l’applicazione è stata progettata per aiutare i propri dipendenti a organizzare le voci di menu.

Google ha assegnato Tony Fadell, co-fondatore di Nest, alla direzione del progetto. Ex dirigente di Apple, Fadell è noto per i suoi contributi allo sviluppo di dispositivi Apple come l’iPhone e l’iPod. In una dichiarazione alla BBC, Fadell ha detto che l’informatica indossabile è un luogo dove Google intende sostenere senza sosta investimenti a lungo termine, e che ci vorrà del tempo prima che la società possa concludere il progetto nel miglior modo possibile. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti