Guide

Guida all’acquisto delle cornici digitali

migliori cornici digitali

Negli ultimi anni è sempre più frequente veder campeggiare in bella vista in un salotto una di quelle cornici digitali con le immagini della famiglia e dei bambini che ci ospita; allo stesso modo è facile trovare in qualche bella vetrina allestita, una cornice digitale che presenta le immagini dei prodotti venduti in quel negozio. Un bell’accessorio tecnologico di cui sembra non possiamo più farne a meno.

La cornice digitale permette di visualizzare molte foto a rotazione: in pratica non si è costretti a scegliere un’immagine in modo statico ma si può in modo dinamico vedere migliaia di immagini come se stessimo sfogliando un album o meglio come se qualcuno stesse sfogliando un album per noi! Di diversa dimensione, certamente in un salotto sono più adatte se di dimensioni contenute, mentre in una ampia vetrina stanno bene se di formato maxischermo.

Le cornici digitali sono anche un’originale e innovativa idea regalo per chi ama tenere sott’occhio tutti i ricordi di viaggio, dei bambini piccoli…potrebbe essere un’idea regalo per Natale o per il compleanno della nonna che vuole visualizzare in salotto le foto dei nipotini! Oggi sono dei veri e propri gioielli di design che si abbinano a ogni tipo di arredamento. Oggi le cornici sono belle da vedere, di plastica, di vetro, di alluminio, possono anche essere appese alla parete oppure stare in bella vista su una credenza o un tavolino del salotto.

Quale cornice digitale scegliere?

Le cornici digitali hanno uno schermo LCD al plasma per visualizzare la sequenza d’immagini senza bisogno di stamparle a una risoluzione accettabile e dunque a una qualità che comunque condiziona il prezzo, poiché i modelli con costi relativamente contenuti comunque lasciano un po’ a desiderare per la qualità delle immagini..è preferibile scegliere un plasma per le cornici di più ampia dimensione e un LCD per le cornici più piccole.

Come funziona una cornice digitale?

La maggior parte delle cornici digitali non è dotata di una memoria interna. Inizialmente, per far funzionare un digital picture frame, è necessario inserire nella slot dedicata una scheda di memoria quasi sempre in formato SD e MMC. Alcune cornici digitali permettono di visualizzare le immagini semplicemente inserendo la memory card sulla quale sono state salvate le foto, prestando attenzione alla compatibilità tra la memory card della fotocamera e gli slot della cornice digitale. Alcune cornici sono dotate di tecnologia Bluetooth o Wi-Fi per acquisire le foto senza l’ausilio di ulteriori supporti fisici.

Esse dispongono di un tasto che permette di passare alla successiva immagine visualizzata. Viceversa si può optare per la visualizzazione automatica delle immagini in sequenza (slideshow) dando una sequenza casuale o a intervalli prestabiliti.

Un altro parametro da non sottovalutare quando ci accingiamo ad acquistare una cornice digitale per noi o per farne un regalo è la risoluzione, elemento che indica quanti pixel orizzontali e verticali vengono visualizzati, ovvero il numero di puntini dello schermo che sono in grado di illuminarsi per mostrare l’immagine.

La maggior parte dei modelli in commercio ha una risoluzione di 480 x 234 arrivando quasi al Mpixel.
Una risoluzione minima di 800 x 600 pixel è preferibile per non perdere molto dettaglio qualitativo anche se il costo tende a salire inevitabilmente.

L’interfaccia USB delle cornici digitali

L’interfaccia USB è un dispositivo che permette di collegare la cornice digitale al Personal Computer ma anche di inserire opportunamente una pen drive che contiene maggiore memoria utile per riprodurre le immagini sullo schermo. A tal proposito, qualora la memoria della nostra cornice lasci un po’ a desiderare si può provvedere con un ampliamento grazie a schede di memoria.

Sempre più frequenti sono le cornici digitali che supportano i formati più comuni delle foto, ovvero JPEG, Bitmap e GIF.

Quanto alle dimensioni della cornice digitale, come già accennato agli inizi della guida all’acquisto, oggi si può scegliere tra diverse dimensioni e la scelta dipende dal gusto personale ma anche dall’uso che se ne vuole fare: esistono, così, cornici digitali delle dimensioni di una tradizionale foto stampata 10×15 cm, ma si può arrivare, in una vasta gamma, a modelli con schermi da 14,1 pollici (ovvero 35,8 cm di lunghezza) da appendere alle pareti.

La cornice digitale come lettore video e molti molti altri optional

Oggi le cornici digitali si sono evolute rispetto ai modelli che hanno fatto la prima comparsa sul  mercato; per cui da semplice visualizzatore d’immagini, oggi la cornice è sempre più anche cornici digitali 2018lettore video. Altre cornici invece incorporano lettori MP3 per cui grazie all’ausilio di casse integrate è possibile abbinare musica e foto (opportunamente modificate). Non c’è cosa più bella e romantica che abbinare una colonna sonora alle nostre immagini!

Ulteriormente alcune cornici sono anche lettori video MP4, dotate pure di telecomando per essere controllate a distanza: basterà, quindi, trasferire la memory card dalla  fotocamera nella cornice per godere appieno di  contenuti a 360°, dalle immagini alle registrazioni audio e video. Naturalmente il costo sarà maggiore ma la qualità dell’intrattenimento è sicuramente superiore.

Le cornici digitali sono alimentate da corrente elettrica, ma alcuni modelli dispongono di una batteria interna che si ricarica automaticamente, in modo da permettere l’autonomia di funzionamento, funzione molto utile quando per esempio si passa da una mano all’altra la cornice per far vedere le nostre foto ai nostri ospiti.

Molte cornici sono dotate di altri optional come ad esempio l’orologiola sveglia. Molte cornici possono essere programmate per spegnersi ed accendersi ad orari prefissati della giornata evitando così dispendio energetico.

Come è possibile notare in questa guida, la tecnologia delle cornici digitali è in costante e proficua evoluzione per cui le innovazioni e le funzionalità si arricchiscono di giorno in giorno sempre di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti