Recensioni

Nikon D3500 e Nikon D3400 a confronto

macchina-fotografica-nikon

In questo articolo metteremo a confronto due ottimi modelli di macchine fotografiche, ovvero la Nikon D3500 e la Nikon D3400. Lo faremo nella speranza di chiarirti quale dei due modelli si avvicina di più alle tue richieste e alle tue esigenze. Di conseguenza, è il caso di saltare i convenevoli e di iniziare subito questo confronto diretto.

Recensione Nikon D3500

Gli appassionati potrebbero storcere il naso di fronte alle poche modifiche fatte da Nikon, rispetto alla D3400 (uscita fra l’altro due anni prima). Eppure, questa casa produttrice è riuscita comunque ad inserire diverse novità, ringiovanendo e rinnovando il progetto della Nikon D3400. In pratica, è riuscita nel compito di modernizzare una fotocamera che – ad ogni modo – rimane ancora legata ad un target entry level. Quali sono, quindi, i pro e i contro della D3500?

Pro e contro

Si parte da uno dei vantaggi più evidenti, ovvero l’ottimo rapporto fra qualità e prezzo, seguito da un livello dell’immagine pregevole e da una semplicità d’uso perfetta per chi si avvicina per la prima volta al mondo della fotografia. Altri vantaggi propri di questa Nikon sono la reattività dell’autofocus e lo scatto continuo a 5 fps. In termini di svantaggi, invece, bisogna segnalare lo schermo posteriore fisso, l’impossibilità di girare video in 4K, e una struttura generalmente più grossa della media.

Un approfondimento

La Nikon D3500 è una delle versioni migliori delle DSLR entry level proposte da questa casa produttrice. Come detto, si tratta di un vero e proprio aggiornamento della Nikon D3400, un modello che per anni è rimasto in cima alle classifiche di gradimento dei neofiti della fotografia. Si comincia col dire che non ci sono stati grandi cambiamenti, e che l’acquisto di questa macchina fotografica non viene consigliato a chi possiede ancora la versione che l’ha preceduta.

Eppure la Nikon D3500 non è soltanto una delle DSLR più economiche in circolazione, ma è anche la più leggera, con un peso di soli 415 grammi (a dispetto delle dimensioni del corpo macchina), includendo anche la batteria e la scheda di memoria. Non è piccola come una fotocamera mirrorless standard, però sa come difendersi in termini di peso, senza per questo abbattere le sue prestazioni. Da sottolineare che questa fotocamera viene pensata per i principianti, con i suoi controlli semplificati. Di contro, è compatibile con una vasta gamma di obiettivi Nikon e non solo. Ciò vuol dire che è in grado di soddisfare anche le esigenze degli appassionati di lungo corso e degli esperti.

Caratteristiche tecniche

  • Sensore: 24.2 MP APS-C CMOS 4, 23.5 x 15.6mm
  • Processore di immagini: EXPEED 4
  • Punti AF: AF a 11 punti, 1 a croce
  • Intervallo ISO: da 100 a 25.600
  • Dimensione massima dell’immagine: 6.000 x 4.000 pixel
  • Zone metering: sensore RGB da 420 pixel
  • Video: 1920 x 1080 a 60p, 50p, 30p, 25p, 24p
  • Mirino: mirino ottico, copertura del 95%
  • Scheda di memoria: SD / SDHC / SDXC UHS I
  • LCD: fisso da 3,0 pollici, 921.000 punti
  • Burst massimo: 5 fps
  • Connettività: Bluetooth
  • Dimensioni: 124 x 97 x 69,5 millimetri (solo corpo)
  • Peso: 415 grammi (solo corpo, con batteria e scheda di memoria)

>>LEGGI ANCHE: GUIDA ALL’ACQUISTO DI FOTOCAMERE DIGITALI COMPATTE<<

Recensione Nikon D3400

La Nikon D3400 è una reflex digitale che condivide molte caratteristiche di base con il modello recensito poco sopra. Ciò vuol dire che si parla di una macchina fotografica entry level, dunque pensata per i principianti della fotografia. La Nikon in questione utilizza un sensore DX top-of-the-line da 24 megapixel, in grado di catturare foto molto dettagliate e di altissima qualità. Chiaramente non tutto è perfetto, visto che – proprio come la D3500 – anche la D3400 della Nikon possiede dei contro. Fra questi troviamo ad esempio la gestione del menu e le sue opzioni, insieme ai soliti problemi relativi all’assenza della modalità di registrazione dei video in 4K.

Un approfondimento

Sulla carta, la Nikon D3400 non è molto lontana da ciò che ti aspetteresti da una DSRL di tipo entry level. Questo perché il sensore da 24 MP è ottimo, nonché uno dei migliori sul mercato attuale, se si parla di sensori di movimento. Non per caso, rappresenta anche il principale punto di forza di questa Nikon. Dal punto di vista delle foto sportive o di azione, questa fotocamera comincia già a mostrare le prime limitazioni, comunque del tutto normali in questa fascia di prezzo. 5 fotogrammi al secondo non sono molti, e lo stesso vale per il numero di punti autofocus (soltanto 11).

Diciamo che la D3400 è una Nikon “nuda e cruda”, priva di campanelli e di fischietti. Non c’è la componente per l’inclinazione dello schermo LCD, e quest’ultimo non è nemmeno touch. Tuttavia, ti dà la possibilità di sfruttare la funzione SnapBridge, che consente di trasferire in automatico i JPEG a bassa risoluzione in direzione di uno smartphone, durante la cattura. Si noti che questa Nikon, come la D3500, non possiede il wifi ma viene ad ogni modo accessoriata con il Bluetooth.

Caratteristiche tecniche

  • Sensore da 24 megapixel
  • Intervallo ISO da 100 a 25.600
  • 11 punti autofocus
  • 5 fotogrammi al secondo
  • Autofocus da -1 a 19 EV
  • Frame rate video a 60 fps
  • Misurazione RGB a 420 pixel
  • Misurazione da 0 a 20 EV
  • SnapBridge via Bluetooth
  • Durata della batteria: 1200 colpi
  • Mirino da 0,85x con copertura del 95%
  • 395 grammi di peso (solo corpo)
  • Dimensioni: 124 × 98 × 75,5 mm / 4,9 × 3,9 × 3,0 pollici

Nikon D3400 e Nikon D3500 a confronto

Ti basta scorrere la lista delle specifiche tecniche delle due macchine fotografiche per capire che si parla di modelli tutto sommato simili. Il principale tratto che li accomuna è il seguente: entrambe le Nikon vengono pensate per un pubblico entry level, dunque per chi si avvicina soltanto ora al mondo della fotografia. Di contro, sono abbastanza versatili da soddisfare anche i professionisti, a patto di fare i conti con alcuni compromessi. Il nostro consiglio è di acquistare la versione più moderna (la D3500), ma solo se non possiedi già la Nikon D3400. Essendo simili, infatti, se hai il modello precedente non vale la pena di aggiornare la propria versione.

Rispondi

Le guide più interessanti